8 Giugno 2021
18:29

Proroga moratoria mutui e prestiti fino al 31 dicembre 2021: come ottenerla

In favore delle piccole e medie imprese, il Decreto Sostegni bis ha prorogato dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 la moratoria su mutui e finanziamenti prevista dal Decreto Cura Italia all’inizio della pandemia. Ne potranno beneficiare solo le imprese e i professionisti che avevano già chiesto di poter usufruire dell’ultima proroga entro il 31 gennaio 2021. Gli interessati dovranno fare domanda per questa nuova moratoria entro il 15 giugno 2021. Vediamo in che modo.
A cura di Daniela Brucalossi

Il Decreto Sostegni bis ha prorogato dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 la moratoria su mutui e finanziamenti prevista all'inizio dell'emergenza sanitaria dal Decreto Cura Italia per sostenere le piccole e medie imprese (in cui sono incluse le partite IVA). Ne potranno beneficiare solo le imprese, i professionisti e le ditte individuali che avevano già chiesto di poter usufruire dell'ultima proroga entro il 31 gennaio 2021. Dal prossimo 30 giugno, la moratoria riguarderà, però, solo la quota capitale del finanziamento: si dovranno quindi ricominciare a pagare gli interessi. Il rinnovo della moratoria non sarà più automatico e gli interessati dovranno fare domanda per poterne beneficiare entro il 15 giugno 2021. Nel Decreto Sostegni bis vengono inoltre prorogate fino al 31 dicembre 2021 la disciplina speciale del Fondo di Garanzia Pmi (uno strumento per facilitare la concessione del credito alle piccole medie imprese) e la misura Garanzia Italia Sace (finalizzata a sostenere la concessione di finanziamenti soprattutto alle imprese di dimensioni maggiore).

Moratoria su mutui e prestiti, chi può richiedere la proroga

Possono richiedere la proroga della moratoria su mutui e finanziamenti (rateali e non rateali) esclusivamente le imprese e i professionisti che entro il 31 gennaio 2021 avevano chiesto di usufruire della precedente moratoria prevista dal Decreto Cura Italia. La domanda di proroga non verrà accettata nel caso in cui:

  • i soggetti interessati non abbiano inviato la richiesta di moratoria entro il 31 gennaio 2021 oppure abbiano già ricevuto la comunicazione di diniego alla richiesta di sospensione
  • le rate siano scadute prima dell’entrata in vigore del Decreto Cura Italia (17 marzo 2020)
  • i beneficiari abbiano avuto revoche o risoluzione del contratto di finanziamento
  • le società beneficiarie siano Grandi Imprese

Come ottenere la sospensione della quota capitale su mutui e finanziamenti

Non si potrà più beneficiare della proroga della moratoria in maniera automatica. Bisognerà fare richiesta entro il 15 giugno 2021 alla banca o all'istituto finanziario di riferimento. Nella comunicazione sarà necessario specificare di quale impresa si è titolari e per quale finanziamento si chiede la sospensione del pagamento della quota capitale.

Bonus Inps senza Isee per le famiglie: quali possono essere richiesti fino al 31 dicembre 2021
Bonus Inps senza Isee per le famiglie: quali possono essere richiesti fino al 31 dicembre 2021
Il governo vuole prorogare lo stato di emergenza per il Coronavirus fino al 31 ottobre
Il governo vuole prorogare lo stato di emergenza per il Coronavirus fino al 31 ottobre
Perché il governo prorogherà lo stato d'emergenza e fino a quando
Perché il governo prorogherà lo stato d'emergenza e fino a quando
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni