Speciale Europa
2 Aprile 2020
15:24

Che cos’è SURE, il piano della Ue per contrastare la disoccupazione durante emergenza coronavirus

“Ecco la solidarietà europea in azione! La Commissione Ue ha lanciato SURE, il fondo di supporto ai Paesi più colpiti dall’emergenza coronavirus, come Italia e Spagna. Salverà milioni di posti di lavoro durante la crisi e aiuterà l’economia europea a ripartire”: così Ursula von der Leyen ha annunciato l’avvio di SURE, il piano da 100 miliardi per contrastare la disoccupazione.
A cura di Annalisa Girardi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Speciale Europa

Prosegue la trattativa su Mes e coronabond per rispondere alla crisi economica generata dalla pandemia. Ma nel frattempo a Bruxelles si lancia un nuovo fondo per contrastare la disoccupazione: è il SURE (Support to mitigate unemployment risks in emergency), attraverso il quale gli Stati membri potranno finanziare la cassa integrazione e proteggere i posti di lavoro.

"Milioni di persone non possono andare a lavoro, ma devono comunque fare la spesa e pagare le bollette. Le aziende stanno continuando a pagare gli stipendi anche se, al momento, non hanno entrate. Ma l'Europa sta arrivando in loro sostegno con una nuova iniziativa, chiamata SURE. Ha il compito di supportare Italia, Spagna e gli altri Paesi colpiti dalla crisi attraverso la solidarietà di tutti i Paesi membri", ha detto la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, presentando il piano da 100 miliardi di euro per far fronte alla crisi.

Von der Leyen ha aggiunto: "Abbiamo imparato le lezioni della crisi finanziaria del 2008: gli Stati membri che hanno avuto accesso a questo strumento hanno aiutato da un lato milioni di persone a mantenere il loro posto di lavoro, e dall'altro le imprese a superare la crisi con tutti i loro impiegati. Ha mitigato gli effetti della recessione, mantenuto i cittadini al lavoro e aiutato le imprese a tornare sul mercato con un ritrovato vigore. L'idea è semplice: se le imprese non hanno più lavoro per uno shock esterno temporaneo, come il coronavirus, non dovrebbero abbandonare i loro impiegati. Li mantengono nel loro posto di lavoro, anche se il lavoro manca. Potrebbero impiegare il tempo per formare i lavoratori su nuove competenze, di cui beneficerebbero sia i singoli che l'azienda. Se le persone mantengono il loro salario, possono continuare a pagare le bollette e a fare la spesa, continuando così a sostenere l'economia".

Il commissario agli Affari economici, Paolo Gentiloni, lo ha definito "la prima risposta comune dei Paesi europei" alla crisi, "il primo esempio concreto, un passo forse storico, e comincio a essere ottimista sul fatto che altri ne seguiranno". Il fondo, ha spiegato Gentiloni, funzionerà attraverso l'emissione di bond con tripla A, a tassi bassissimi, da destinare ai Paesi maggiormente colpiti: "Qui stiamo parlando di mettere insieme le forze economiche tra Paesi che hanno livelli di debito e di accesso ai mercati diversi per una situazione di emergenza", ha aggiunto il commissario.

103 contenuti su questa storia
Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento europeo: "Sassoli un combattente, lo onorerò"
Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento europeo: "Sassoli un combattente, lo onorerò"
Parlamento europeo, chi sono i candidati alla presidenza: domani il voto
Parlamento europeo, chi sono i candidati alla presidenza: domani il voto
Cos'è il premio europeo Carlo Magno della gioventù, il riconoscimento per progetti dei giovani in Ue
Cos'è il premio europeo Carlo Magno della gioventù, il riconoscimento per progetti dei giovani in Ue
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni