Un Van Gogh inedito. Per la prima volta, un dipinto del pittore fiammingo, ‘Scena di strada a Montmartre‘, sarà mostrato al pubblico in occasione della prossima asta da Sotheby's in Francia a marzo. A riferirlo è il Guardian, che annuncia la base d'asta del dipinto realizzato dal grande artista fiammingo durante in una sua breve permanenza a Parigi e stimato tra 5 e 8 milioni di euro. La novità davvero rilevante è che l'opera sarà presentata per la prima volta al pubblico da quando è stata realizzata, nella primavera del 1887. Da oltre un secolo l'opera è di proprietà della stessa famiglia, che ha deciso di venderlo.

‘Scène de rue à Montmartre' è stato realizzato durante il periodo parigino di Van Gogh ben 134 anni fa e contiene, secondo il quotidiano britannico, una fondamentale testimonianza storica: raffigura il Moulin Dubray, noto anche come Moulin à Poivre, un mulino a vento tra i tanti che sorgono sulla famosa ‘Butte’, la collina parigina, che fu distrutto nel 1911. Nel dipinto è rappresentato il recinto dell’iconico Moulin de la Galette sormontato da lanterne decorative e una giostra dietro la staccionata in legno. Aurélie Vandevoorde del dipartimento di arte moderna e impressionista di Sotheby's in Francia ha dichiarato:

Pochissimi dipinti del periodo a Montmartre di Van Gogh rimangono in mani private. La maggior parte si trova nelle collezioni di prestigiosi musei in tutto il mondo. Per questo, l'apparizione sul mercato di un dipinto di questo calibro, da una serie così iconica, segna senza dubbio un evento importante.

Il periodo parigino di Van Gogh risale agli anni tra il 1886 e il 1888, quando Vincent divise un appartamento col fratello Theo, in Rue Lepic, strada dei ‘bohèmien'. La tela fu acquistata da un collezionista francese nel 1920, da allora è rimasto di proprietà della stessa famiglia e non è mai stato mostrato in pubblico, pur essendo citato in diversi cataloghi. Prima della vendita da Sotheby’s, sarà fatto vedere a Londra, Amsterdam e Parigi.