14 Maggio 2018
13:11

“Nessuna pretesa”, il romanzo d’esordio di Blandine Rinkel all’Institut français Napoli

Blandine Rinkel, giovane autrice francese, dopo la partecipazione al Salone Internazionale del Libro di Torino, presenterà a Napoli il suo romanzo d’esordio “Nessuna pretesa” (Enrico Damiani Editore). Candidato al Premio Gongourt, è un romanzo autobiografico sulla figura materna.
A cura di Redazione Cultura
@Richard Dumas
@Richard Dumas

Blandine Rinkel, giovane autrice francese, sarà in Italia, a Torino e a Napoli, per la prima volta per presentare il suo romanzo d’esordio "Nessuna pretesa" (Enrico Damiani Editore). Il libro, dopo il successo di pubblico e critica ottenuto in Francia – Le Monde lo ha definito “superbo” – arriva in Italia con due prestigiosi appuntamenti grazie all’Institut français Italia. A Torino al Salone Internazionale del Libro l’autrice dialogherà con Fabio Gambaro (sabato 12 maggio, ore 14.30) nell’ambito degli appuntamenti dedicati alla Francia, paese ospite d’onore della 31esima edizione della manifestazione.

A Napoli, lunedì 14 maggio (ore 18.00), la giovane scrittrice presenterà il suo romanzo insieme a Massimiliano Virgilio all’Institut français Napoli a Palazzo Grenoble, alla presenza del Console Generale di Francia a Napoli Jean-Paul Seytre. La conversazione sarà accompagnata dalle letture di Marialuisa Firpo di alcuni brani del libro.

Nessuna pretesa, candidato al Premio Goncourt, è un romanzo autobiografico, una storia di incontri che indaga il rapporto tra l’autrice e sua madre Jeanine. “Che cos’è una vita di successo?” è una delle numerose domande che Jeanine appunta sui post-it rosa ai quali affida le sue riflessioni. Per la figlia quei foglietti costituiscono un materiale cui attingere per decifrare quel grande enigma che è la vita di sua madre, insegnante di inglese in pensione, che riempie le sue settimane di attività e piccoli impegni passando dal corso di arabo alla moschea, al volontariato presso associazioni benefiche. La sua incontenibile curiosità per le vite degli altri la porta a ricercare, nelle situazioni e nei luoghi più disparati, un contatto con le persone che incontra, specie se sofferenti, emarginate, disadattate.

La sua nuova vita è continuamente esposta all’imprevisto e all’incontro fortuito (immigrate spagnole, un manovale ricercato per violenza coniugale, una russa che non riesce a imparare il francese) che a volte la mettono in situazioni pericolose. Ma a Jeanine non importa, perché cos’è la vita, se non un dono da offrire a chi ne ha più bisogno? L’esordio narrativo di Blandine Rinkel, scrittrice e musicista del collettivo Catastrophe, è una storia sulle infinite possibilità e sulla ricchezza degli incontri.

Napoli, ex imprenditrice ora rischia lo sfratto:
Napoli, ex imprenditrice ora rischia lo sfratto: "Sono bipolare, per quelli come noi nessun aiuto"
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
Mondadori compra il 51% di Star Comics, editrice dei manga One Piece, Dragon Ball, Demon Slayer
Mondadori compra il 51% di Star Comics, editrice dei manga One Piece, Dragon Ball, Demon Slayer
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni