video suggerito
video suggerito

Morgan accusato di stalking, Festival cancella la sua partecipazione: “Non in linea con i nostri valori”

Dopo la casa discografica Warner Music Italy e la Rai, anche il Festival di Porto Rubino prende le distanze da Morgan e cancella la sua partecipazione all’evento. Marco Castoldi è accusato di stalking, diffamazione e revenge porn.
A cura di Daniela Seclì
397 CONDIVISIONI
Immagine

Morgan è stato accusato di stalking, diffamazione e revenge porn dalla cantante Angelica Schiatti. In queste ore, molti artisti sui social stanno esprimendo solidarietà ad Angelica. Intanto, la casa discografica Warner Music Italy ha incaricato i propri legali di mettere fine al contratto con Marco Castoldi. Inoltre, è intervenuta anche la Rai precisando che non ci sarà alcun programma affidato al cinquantunenne. In queste ore si è aggiunto un ulteriore tassello, è arrivato il comunicato del Festival di Porto Rubino, evento ideato da Renzo Rubino, che ha deciso di annullare la partecipazione di Morgan.

Cancellata la partecipazione di Morgan al Festival di Porto Rubino

In un breve comunicato pubblicato sui social, la direzione artistica di Porto Rubino ha annunciato di avere cancellato la partecipazione di Morgan perché, basandosi sulle notizie emerse, ritengono che non sia in linea con lo spirito e i valori del Festiva. Di seguito la nota completa:

La direzione artistica di Porto Rubino desidera comunicare che, a seguito delle recenti notizie riportate dalla stampa italiana riguardanti Morgan, ha deciso di annullare la partecipazione dell’artista all’evento previsto a Giovinazzo mercoledì 17 luglio poiché non in linea con lo spirito e i valori del Festival, in attesa che tali questioni siano affrontate nelle sedi più opportune. Seguiranno aggiornamenti.

Morgan accusato di stalking, diffamazione e revenge porn

Marco Castoldi, in arte Morgan, è stato accusato di stalking, diffamazione e revenge porn da Angelica Schiatti. Il compagno della cantautrice, Calcutta, è intervenuto accusando la casa discografica di Morgan di avergli offerto un contratto pur essendo – a suo dire – "a conoscenza dei fatti". Warner Music Italy, poco dopo, ha preso posizione con un comunicato e ha annunciato l'intenzione di interrompere il rapporto contrattuale con Castoldi:

Alla luce dei contenuti e dei messaggi emersi e riportati dalla stampa italiana in data odierna, dà mandato ai propri legali per interrompere il rapporto contrattuale in corso con l’artista Morgan lasciando che la questione sia dibattuta nelle giuste sedi.

Intanto, anche la Rai, ha preso le distanze. Da tempo si parla di un programma su Rai3 affidato a Morgan. Con un comunicato la Rai ha fatto sapere che non c'è e non ci sarà alcun contratto con il cantante:

In riferimento alle polemiche sulla vicenda giudiziaria che coinvolge Morgan, Rai precisa che al momento non ha in essere alcun contratto con l'artista. Era stato annunciato un progetto che non è stato perfezionato. Anche in considerazione di questo, non era prevista la sua presenza alla presentazione dei Palinsesti il prossimo 19 luglio a Napoli.

397 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views