0 CONDIVISIONI

Il testo e il significato di Diamanti, i 20 anni di carriera dei Negramaro con Elisa e Jovanotti

I Negramaro festeggiano i 20 anni di carriera con Diamanti, il brano in collaborazione con Elisa e Jovanotti. Qui il testo e il significato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
0 CONDIVISIONI
Giuliano Sangiorgi, Elisa e Jovanotti 2023, foto da Comunicato Stampa
Giuliano Sangiorgi, Elisa e Jovanotti 2023, foto da Comunicato Stampa

I Negramaro festeggiano i 20 anni di carriera, pubblicando il singolo Diamanti, in collaborazione con Elisa e Jovanotti: una formazione che si è conosciuta negli anni, ha collaborato assieme ed è diventata "la storia di un'amicizia che è diventata musica". Il brano, co-prodotto da Sixpm e Andro, è la prima occasione di vedere il trio di voci assieme, una ballad che incontra l'immaginario musicale dei tre interpreti. Al centro, una storia d'amore, che va anche contro le intemperie, il vento e la sabbia che distraggono dai sentimenti verso il proprio partner: qui il testo e il significato di Diamanti.

Il testo di Diamanti

Non è tardi, è tardi
Per portarti via da questo cesso o no
Non che non è tardi, è tardi
per la vita che mi chiedi adesso
E che
E che ritardi e parli
che mi vesto e faccio tutto presto e sono pronto
Per la sfida e tutto il resto
E mica è tardi, è tardi
È una vita che ti sto aspettando ancora
E tu che tardi, e tardi
A farti vivo
A farti fottere da tutti quegli sbagli
Sbagli
Se ci tieni solo a ricordarmi sempre che non è così
Non è così
E mica sto piangendo
È solo vento negli occhi
E non ho un ca**o da dirti
Tanto so che mi inganni
Non indossi diamanti
E mi giuri di odiarmi

Pronto pronto
Pronto come al telefono
Quando pronto non ero affatto
Ti ho risposto senza pensarci
Che sarei diventato matto
Un attimo dopo aver sentito
Il tuo respiro da cuore in fuga
Che mi dicevi è crollato il mondo
Come un castello sul bagnasciuga
Fatto di sabbia, di rabbia
Fatto di tutta la fantasia
Che viene giù con un colpo di vento
Come è successo alla vita mia
Non è così
Non è così
Non è così

È solo vento negli occhi (è solo vento negli occhi)
E non ho un ca**o da dirti (e non ho un ca**o da dirti)
Tanto so che mi inganni
Non indossi diamanti
E mi giuri di odiarmi (e mi giuri di odiarmi)

Perché amarti è peggio
E per vivere meglio
Non è mai troppo tardi

A colpi di vento
Il risentimento
Non riuscirà a dominarci
Stai sottovento, alza la vela
Non riusciranno a fermarci
Nemmeno a costo di naufragare
Dentro le notti tagliate a pezzi
Dalle scie luminose dei razzi
Come i flash sui palazzi
Forse è Dio che scatta una foto
Per ricordarsi di noi
I nostri nomi, le nostre storie, i no
Vista da un altro pianeta
Un cuore che batte in un petto di atleta (dritto alla meta)

È solo vento negli occhi
È solo vento negli occhi
E non ho un ca**o da dirti
Come fari abbaglianti
Nella notte diamanti

E non riesco ad odiarti (e mi giuri di odiarmi) (e mi giuri di odiarmi)
Perché amarti è peggio (dritto alla meta, come l’amore che non è in fondo a nessuna strada)
E per vivere al meglio
(e in ogni passo, in ogni sconquasso, ogni colpo di coda)
Non è mai troppo tardi

Di questa bestia che porto dentro
E che ti ama non lo scordare
Non è mai troppo tardi
Luna di giorno, madre del tempo
Stella di mare

Il significato di Diamanti

Era il 2003, quando i Negramaro pubblicarono il primo progetto ufficiale: un album omonimo che ha dato il via alla carriera della band. 20 anni dopo, la band salentina sceglie di ritornare con una coppia di autori che ha condiviso lo stesso percorso nella discografia pop italiana: Elisa e Jovanotti. Diamanti, co-prodotta da Sixpm e Andro, è una ballad in cui viene raccontata una storia d'amore e la sua forza contro le intemperie, contro "il vento e la sabbia" che confondono i sentimenti: "È solo vento negli occhi (è solo vento negli occhi), e non ho un ca**o da dirti (e non ho un ca**o da dirti), tanto so che mi inganni, non indossi diamanti, e mi giuri di odiarmi (e mi giuri di odiarmi)".

Le altre collaborazioni tra Negramaro, Elisa e Jovanotti

Se Diamanti rappresenta la prima volta in cui, nella stessa traccia, si incontrano Giuliano Sangiorgi, Elisa e Jovanotti, separatamente in tre hanno già collaborato molte volte. Infatti, il ritorno dei Negramaro, è stato preceduto da Cade la pioggia, singolo del 2007 contenuto nell'album del gruppo La finestra, ma anche la più recente Safari nell'album omonimo di Jovanotti, pubblicata nel luglio 2008. I Negramaro ed Elisa invece condividono brani più recenti, come Basta Così, terzo estratto dal quarto album in studio Casa 69 del 2011 e la più famosa Ti vorrei sollevare. Il brano, primo singolo estratto dal sesto album di Elisa Heart, pubblicato il 16 ottobre 2009, ha raccolto oltre 17 milioni di visualizzazioni su YouTube.

0 CONDIVISIONI
Mi odierai di Mida, il testo e il significato dell'inedito ad Amici 2023
Mi odierai di Mida, il testo e il significato dell'inedito ad Amici 2023
Il testo e il significato di "E tu...", una delle canzoni più amate di Claudio Baglioni
Il testo e il significato di "E tu...", una delle canzoni più amate di Claudio Baglioni
Nuvola di Holden, il testo e il significato dell'inedito ad Amici 2023
Nuvola di Holden, il testo e il significato dell'inedito ad Amici 2023
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views