La decisione di uscire dalla Famiglia reale, assunta dal principe Harry e da sua moglie Meghan Markle, non è il primo colpo di scena (e di certo non sarà l'ultimo) che vede protagonista la Royal Family nella storia. Il comunicato con cui i due hanno informato il mondo della loro decisione ha creato un terremoto a Buckingham Palace. Fonti vicine alla BBC parlano di una Regina Elisabetta II non informata dell'uscita di scena dei due e, dunque, molto "ferita" e scossa da quanto accaduto. Così, proprio come in una puntata di "The crown", la serie tv dedicata alla storia di Elisabetta, la corona Windsor vacilla sotto il peso della sua tradizione e del potere che rappresenta. Ma non è la prima volta che accade. Anzi. In passato, fatti ben più irti di difficoltà hanno messo in serio pericolo la monarchia inglese, prima e durante il lungo regno di Elisabetta, che dura ormai dal 1957. Vediamo i più salienti.

1. L'abdicazione di Edoardo VIII nel 1936

Quando nel 1936 il re Edoardo VIII abdicò per convolare a nozze con l'ereditiera americana Wally Simpson lo scandalo fu enorme e la corona rischiò seriamente di naufragare. Peraltro in anni complessi non solo per la Gran Bretagna, ma per l'Europa e il mondo, che stavano per avvicinarsi alla Seconda guerra mondiale e che a quel tempo assisteva impotente all'ascesa di Adolf Hitler verso cui pure lo stesso Edoardo nutriva qualche interesse. Edoardo VIII abdicò a favore di suo fratello, il principe Alberto, che diventò re con il nome di Giorgio VI e poté sposare Wallis Simpson con cui rimase sposato per 35 anni. La sua abdicazione fu un evento drammatico per il Regno Unito di cui parlò tutto il mondo, sancendo l'iniziale indebolimento dei Windsor nel ventesimo secolo.

2. Diana Spencer e il divorzio da Carlo, l'erede al trono

I pettegolezzi sul rapporto clandestino tra il principe Carlo d'Inghilterra e la più attempata Camilla Parker-Bowles portarono la principessa Diana, moglie del futuro re britannico, a confessare in televisione il tradimento. Così il 20 novembre 1995 ben 15 milioni di inglesi osservarono su uno schermo televisivo la principessa del Galles svelare scandali e segreti della sua vita coniugale. Resterà celebre la frase: "Il nostro era un matrimonio affollato". Nel 1996 i due divorziano. Nel 1997, Diana Spencer muore con il suo compagno dell'epoca, il magnate Dodi Al-Fayed, in un incidente stradale avvenuto nella galleria che passa sotto il Ponte de l'Alma a Parigi. Era la notte del 31 agosto.

3. Il re balbuziente dichiara guerra a Hitler

Questa storia è stata raccontata nel film vincitore del premio Oscar, "Il discorso del Re". Dopo l'abdicazione di Edoardo VIII nel 1936 e la salita al trono di Giorgio VI si arrivò alla Seconda guerra mondiale. Al momento dell'ingresso in guerra contro la Germania, il re dovette tenere un discorso pubblico, cosa da cui era terrorizzato, in quanto soffriva di balbuzie. Fu il suo logopedista, Lionel Logue, ad aiutarlo a superare ciò che, a prima vista, sembrava un insormontabile ostacolo: riuscire a pronunciare un discorso alla radio senza inciampare. E, invece, l'Inghilterra dichiarò guerra alla Germania nazista con un discorso memorabile del suo re Giorgio, che in quell'occasione di comportò da vero re e condottiero.

4. La principessa Margaret vuole sposare un divorziato

Uno dei fatti più ricordati, e raccontati, riguarda la storia d'amore tra la "ribelle" principessa Margaret, la seconda di Elisabetta, la figlia minore di Giorgio VI e il colonnello Peter Townsend, di molti anni più grandi di lei. Piccolo problema, nell'Inghilterra del 1952, la Chiesa anglicana d’Inghilterra non ammetteva nozze con un uomo divorziato. Ma Margaret non vuole saperne. Da qui in avanti ecco dispiegarsi la sottile strategia di Buckingam Palace: allontanare il momento del matrimonio, portare i due allo sfinimento: prima chiedendo a Margaret di aspettare il compimento del 25esimo anno (come previsto dalla legge reale), poi allontanando il colonnello per due anni in Belgio. Per poi arrivare all'implacabile aut aut e conflitto tra le due sorelle: a Margaret venne chiesto di abbandonare tutti i privilegi reali per potersi fidanzare con Townsend, cosa che Margaret, al contrario di Harry, non farà mai. Non uscirà dalla famiglia reale e sarà costretta a separarsi dal suo promesso sposo.

5. Pedofilia e affari sporchi: il caso Epstein incombe sulla corona

Il terzogenito della Regina Elisabetta e duca di York, il principe Andrea, è stato tirato in ballo nel caso di Jeffrey Epstein, il miliardario statunitense accusato di abusi sessuali e traffico di minori che si è tolto la vita in carcere lo scorso 10 agosto.  L’accusa nei confronti di Andrea è quella di aver assiduamente frequentato i festini di Epstein, dove avrebbe fatto sesso con minorenni. Scandalo che ancora non si è manifestato con tutta la sua portata e che potrebbe avere ripercussioni sulla monarchia inglese molto più gravi di quelle che si sarebbe portati a pensare nel breve e medio periodo. Quando Elisabetta non ci sarà più e Carlo diventerà re, al trono ci sarà un divorziato che ha un fratello coinvolto in un delicatissimo caso di festini a luci rosse, minorenni e pedofilia.