138 CONDIVISIONI

Gigi D’Agostino a Sanremo dopo la malattia: “Una seconda vita dopo il trauma, il male non era solo fisico”

Gigi D’Agostino in un’intervista al Corriere della sera dopo la malattia: “Preferisco non parlarne. È che già l’ho vissuta male, non solo per il dolore, ma anche perché non amo essere visto come se chiedessi compassione. Fosse per me, non l’avrei proprio detto che stavo male”. Sarà ospite di Sanremo 2024 e non esclude in futuro una partecipazione come big in gara: “Spero succederà”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Redazione Music
138 CONDIVISIONI
Immagine

Gigi D'Agostino torna a parlare in un'intervista dopo la malattia. Era il 17 dicembre 2021 quando sui social compare il messaggio del noto dj che annunciava di stare combattendo contro un brutto male che gli generava "un dolore costante" e che non gli dava pace. A gennaio poi una foto di lui attaccato a un girello, cappellino in testa, emaciato e stanco. Sale la preoccupazione, i fan si riversano sotto casa, le sue canzoni iniziano a riecheggiare nei portoni. Si continua a sapere poco nei mesi a seguire, sporadiche le comunicazioni e ora sente di spiegare il perché.

Gigi D'Agostino in tv: "Fantascienza, sono molto timido"

Sul Corriere, infatti, spiega: "Ho avuto qualche problema, poi mi sono ripreso, ma non riuscivo più a uscire né a incontrare gente. Sono stato così tanto chiuso, fra il Covid e il mio problema, che dopo ho dovuto affrontare una cosa che non avevo considerato, cioè la parte mentale. Quindi c’è stato un buco di alcuni mesi e poi, essendoci questa bella proposta, ho deciso di accettare. Per me è una prima volta, io la tv non sono mai riuscito ad affrontarla a causa della mia timidezza estrema. Mi fa paura: per me è fantascienza andare in tv".

Un male fisico e psicologico: "Non avrei voluto dire che stavo male"

Il male interiore e psicologico è stato insopportabile quanto il dolore fisico, per questo motivo glissa la domanda sulla specificità di quanto gli è successo: "Preferisco non parlarne. È che già l’ho vissuta male, non solo per il dolore, ma anche perché non amo essere visto come se chiedessi compassione. Fosse per me non avrei mai detto neanche che stavo male. Ho dovuto farlo perché a novembre 2021 avevo in programma un concerto, già spostato due volte per la pandemia. Sono stato “aggredito” da questa situazione e pensavo alla gente che per la terza volta si trovava il live annullato. È stato un momento tragico".

Come sta Gigi D'Agostino oggi. "Una seconda vita"

Come sta Gigi D'Agostino oggi? Questa la domanda più ricorrente degli ultimi mesi, che finalmente ha trovato una risposta: "Sto bene, ho ripreso la vita di prima. Ho vissuto un enorme trauma quindi non posso sapere qual è il mio futuro, ma mi ritengo fortunato in tutto. Ma mi concentro su come mi sento ora, ad un certo punto ho dovuto farlo, altrimenti il cervello continua a vivere di immaginazioni legate al dolore o al timore che lo potrai provare di nuovo, un loop in cui non voglio più entrare".

Immagine

L'affetto dei fan "è stato bellissimo e commovente" e D'Agostino sottolinea che comprensibilmente "nei momenti difficili è stato fondamentale". Andrà a Sanremo 2024 come ospite sulla nave, ma in futuro vede anche una partecipazione come big in gara: "Mi ci vedo, e magari più avanti spero che succederà".

138 CONDIVISIONI
Dopo Sanremo 2024, tutti in tour: come il Festival influisce sui live sold-out degli artisti
Dopo Sanremo 2024, tutti in tour: come il Festival influisce sui live sold-out degli artisti
Bagno di folla e fuochi d'artificio per Geolier, rientrato a Napoli dopo Sanremo
Bagno di folla e fuochi d'artificio per Geolier, rientrato a Napoli dopo Sanremo
Bugo porta Morgan a processo dopo Sanremo 2020: "Ha gravemente compromesso la mia reputazione"
Bugo porta Morgan a processo dopo Sanremo 2020: "Ha gravemente compromesso la mia reputazione"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views