"Snoopy e i Peanuts debuttano al cinema in 3D"
: il primo annuncio, accompagnato da un divertente teaser trailer di ispirazione… kubrickiana dedicato a Charlie "testa tonda" Brown, risale allo scorso anno. Da allora l'attesa è cresciuta in modo esponenziale, così come gli interrogativi ed i dubbi da parte dei fans della striscia: la tecnologia 3D sarà in grado di descrivere ed illustrare i personaggi senza snaturarli? Il film saprà rendere giustizia alla complessità dell'universo in miniatura creato ormai più di sessant'anni fa da Charles Monroe Schulz? La trama riuscirà a cogliere l'essenza stessa dei Peanuts, quel connubio di candore ed innocenza infantile miscelata con l'arguzia, lo humor e quel un pizzico di disincanto e malinconia da "grandi" che da sempre lega gli appassionati di ogni età a Charlie Brown, Snoopy ed i loro piccoli amici?

Per ora sappiamo che nel film, fortemente voluto – e prodotto – dalla famiglia Schulz (tra gli sceneggiatori compaiono il figlio di Charles, Craig, ed il nipote Bryan), il bracchetto Snoopy dovrà fare i conti con il suo alter ego, il temibile Barone Rosso, e che comparirà per la prima volta la misteriosa Ragazzina dai Capelli Rossi, amore platonico e mai svelato di Charlie Brown (il personaggio, spesso nominato – e sospirato – dal protagonista, non compare mai fisicamente nella striscia).

L'8 aprile scorso, in occasione del Draw a Bird Day, il regista del film Steve Martino (già noto per la serie di lungometraggi animati de L'Era Glaciale) è comparso in un video promozionale che mostra come disegnare l'uccellino Woodstock, amico fedele, braccio destro e "segretario" di Snoopy.
Martino ha poi lanciato una "sfida" artistica, invitando gli spettatori a fare altrettanto ed a condividere la propria opera su Twitter con l'hashtag #DrawWoodstock: il risultato dell'iniziativa è una vera e propria invasione di uccellini gialli, intepretati e rivisitati da altrettanti fans e disegnatori di tutto il mondo, professionisti e non.
In attesa dell'uscita del film nelle sale, sul web la competizione è ufficialmente aperta: se per vedere Woodstock "twittare" sul grande schermo insieme agli altri protagonisti di Snoopy & Friends dovremo attendere ancora qualche mese, sui social networks l'allegro e petulante uccellino giallo è già pronto a dare del filo da torcere al suo "collega" azzurro.