7 Giugno 2023
11:12

Come d’aria di Ada D’Adamo vince il Premio Strega Giovani: oggi la cinquina

Ada D’Adamo, con il suo Come d’aria si aggiudica, postumo, il Premio Strega Giovani 2023 assegnato dagli studenti.
A cura di Redazione Cultura

In attesa di scoprire quale sarà la cinquina finale del Premio, lo Strega Giovani 2023 è stato attribuito ad Ada d’Adamo, con il romanzo Come d’aria (Elliot). Alla scrittrice – che è tra le favorite per la vittoria finale anche del Premio principale, la cui cinquina sarà annunciata stasera, 7 giungo, a partire dalle 18.30 su RaiPlay – il premio è stato assegnato postumo, visto che è scomparsa lo scorso 1 aprile a poche ore dall'annuncio della dozzina del Premio in cui era stata inclusa ed è stato ritirato dal marito Alfredo Favi. La vincitrice è stata annunciata da Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, durante l’evento che si è svolta al Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Come d'aria ha ottenuto 83 preferenze su 503 espresse, è stato il libro più votato da una giuria di ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni provenienti da 91 scuole secondarie superiori distribuite in Italia e all’estero ed è riuscito ad avere la meglio su "Mi limitavo ad amare te" (Feltrinelli) libro di Rosella Postorino, anch'esso tra i favoriti per la vittoria finale, che ha ottenuto 64 voti e Carmen Verde, autrice di Una minima infelicità (Neri Pozza), con 60 voti. A tutti e tre i libri, quindi, viene anche assegnato un voto in più per la designazione dei finalisti al Premio Strega.

Il libro di Ada D'Adamo è un'opera che nel raccontare la storia della sua maternità, di una figlia con una malattia rara – l'oloprosencefalia, una malformazione cerebrale che, tra le altre cose, le impedisce di parlare e stare dritta -, di una diagnosi mancata, della sua malattia, quel tumore che l'ha uccisa, ma anche la storia di un amore enorme e di corpi che sono il mezzo con cui si affrontano fatiche e gioie.

Come si legge sul sito, il Premio Strega Giovani "è assegnato da una giuria di oltre mille studenti di scuole secondarie superiori distribuite in Italia e all’estero e ha come obiettivo "la diffusione della narrativa italiana contemporanea presso il pubblico dei giovani adulti, riconoscendone e enfatizzandone l’autonomia di giudizio. Far sentire i ragazzi protagonisti, attraverso la lettura e l’espressione autonoma del proprio voto attraverso l’invio telematico, del mondo della cultura significa investire sul loro e sul nostro futuro". I candidati al Premio sono i 12 libri finalisti annunciati a marzo.

Matteo Renzi dice che il salario minimo è una pagliacciata
Matteo Renzi dice che il salario minimo è una pagliacciata
Continua il progetto itinerante di promozione dell’arte contemporanea: così “Aria” di Olimpia Zagnoli colora Roma
Continua il progetto itinerante di promozione dell’arte contemporanea: così “Aria” di Olimpia Zagnoli colora Roma
Si lancia con la tuta alare nella valle dell'Adige a Settequerce, ma precipita e muore
Si lancia con la tuta alare nella valle dell'Adige a Settequerce, ma precipita e muore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni