Ancora un dramma sulle strade siciliane: tre persone sono morte e almeno altre due sarebbero rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto sull'autostrada A18 Catania-Messina, all'altezza del centro abitato di Scaletta Zanclea, che ha coinvolto un Tir e un'automobile.

Lo ha confermato la polizia stradale di Messina, aggiungendo che una delle vittima è un agenteAngelo Spadaro, in forza alla squadra mobile di Giardini Naxos, che si trovava in servizio sul posto per un precedente incidente. Il poliziotto sarebbe stato investito in pieno da una macchina. Sul posto sono ancora in corso i rilievi per stabilire la dinamica precisa della tragedia.

L'incidente è avvenuto all'altezza del chilometro 13: stando ad una primissima ricostruzione, il camion – per cause da accertare – è piombato contro alcune auto, tra cui quella della polizia stradale. L'autostrada è stata chiusa al traffico in direzione Messina: uscita obbligatoria a Roccalumera. Bloccata pure la Statale 114. Lunghe colonne di auto in direzione Messina, con intasamenti sul lungonare di Alì Terme, Nizza e Roccalumera.

L'agente della Polstrada rimasto ucciso nell'incidente era residente a S. Teresa di Riva in Via Sparagonà. “Spadaro in servizio presso la squadra mobile di Giardini Naxos  – scrivono sulla Gazzetta Jonica – era apprezzato da tutti per le sue doti umani per la sua bontà sempre disponibile verso gli altri. Uomo dolcissimo, un sorriso pulito dai modi gentili di salutare ed affettuoso nel rapportarsi, un buono.