Un uomo di cinquantuno anni di Siracusa è stato arrestato dai carabinieri a Catania con l'accusa di aver fatto prostituire la moglie, una donna di cinquanta anni. Da quanto accertato, l’uomo pubblicava su alcuni siti web specializzati annunci in cui si cercavano dei partecipanti a incontri di sesso di gruppo. L'annuncio apparso in rete recitava: “Vera coppia con lei 38 anni molto bella, seleziona 2, massimo 3 single per organizzare piccola gang con partecipanti di almeno 35 anni, aspetto gradevole, puliti e consapevoli di riflettere almeno 150 volte prima di contattarci. Per chi crede alle favole evitate di contattarci”. Ora l'uomo deve rispondere di sfruttamento della prostituzione. Secondo quanto ricostruito, il marito arrestato avrebbe fornito ai potenziali clienti di sua moglie un numero telefonico mobile, preferendo la comunicazione su WhatsApp e poi dava appuntamento in piazza Stesicoro, in centro.

La moglie si prostituiva in un B&B: "Mio marito assisteva agli incontri come voyeur" – E proprio in piazza i carabinieri di Catania lo hanno raggiunto e bloccato: il cinquantunenne aveva appena incontrato tre uomini che avevano risposto al suo annuncio hard e si era fatto consegnare 150 euro ciascuno per incontrare la moglie. La donna si trovava in un Bed & Breakfast e lì il marito-“manager” avrebbe portato i suoi clienti. La donna, ascoltata dai militari, ha dichiarato che il marito, se la clientela lo permetteva, assisteva anche agli incontri sessuali come voyeur.