Lo hanno massacrato di morte in via Caprera davanti al parco giochi di Capoterra, in provincia di Cagliari. Così è morto  Vincenzo Crisponi. Il delitto sarebbe avvenuto al termine di una rissa scoppiata nei pressi di via Satta. Nonostante i tentativi disperati dei soccorritori del 118 che per trenta minuti hanno cercato di salvargli la vita, l’uomo è deceduto. Sul posto è scattato immediatamente l'allarme è in pochi istanti sono arrivate due ambulanze e i carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini seguite da vicino anche dal comando provinciale di Cagliari. L’uomo aveva 56 anni.

Dell'omicidio ci sono testimoni oculari e i carabinieri della compagnia di Cagliari, intervenuti sul posto assieme ai soccorritori del 118, stanno cercando di identificare i presunti responsabili, forse due persone. Ci sarebbe già un fermo da parte delle forze dell’ordine.