"Venite c'è un braccio che penzola dal terrazzino del palazzo di fronte", è l'allarme lanciato questa mattina presto alle forze dell'ordine da una donna residente in una palazzina di Marghera, a Venezia, che ha permesso di scoprire il corpo senza vita di un'anziana donna. La tragica scoperta intorno alle 7 quando al numero di emergenza della polizia è arrivata la chiamata di una donna preoccupata dopo aver visto dal balcone del suo appartamento il braccio penzoloni di una donna nel palazzo di fronte. Gli agenti hanno allertato i vigili del fuoco di Mestre e insieme a loro sono giunti sul posto. Quando i pompieri hanno aperto la porta della casa indicata, la scoperta del cadavere dell'inquilina: un'anziana donna di 89 anni.

Da una prima ricostruzione dei fatti, la donna potrebbe essere stata vittima di un incidente domestico. Nessun indizio infatti lascia intendere che vi fossero altre persone in casa al momento del fatto e sul corpo non ci sono altri segni di violenza. Si ipotizza che la vittima nelle ore precedenti alla scoperta del cadavere, mentre stava uscendo in terrazzino per gettare della spazzatura, sia inciampata o abbia perso l'equilibrio sbattendo la testa a terra. Una caduta che si è rivelata fatale ed è probabile che la donna sia morta sul colpo.