Un altro femminicidio in Lombardia dopo il caso del ragazzo che a Milano si è lanciato dal settimo piano di un edificio trascinando con sé la ex fidanzata. Una donna è stata rinvenuta cadavere, ammazzata a coltellate, nella tarda serata di lunedì, in un appartamento di Palazzolo sull’Oglio, nel Bresciano.  Ancora non è chiaro il movente dell’omicidio, ma i carabinieri sono sulle tracce del marito, un tunisino di 37 anni che al momento risulta irreperibile. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’omicidio sarebbe stato premeditato: il compagno della donna avrebbe pianificato l'omicidio: con già pronto un biglietto aereo per volare in Tunisia, lunedì mattina ha portato i figli (due bambini di 5 e 7 anni) da un connazionale, poi sarebbe tornato a casa dalla moglie, l'avrebbe uccisa e si sarebbe fuggito. La vittima si chiamava Daniela Bani, 30 anni, e a trovarne il corpo sarebbe stata la madre intorno alle 23 di ieri sera. La signora, preoccupata nel non trovare i nipoti, scoperto la figlia ormai senza vita in camera da letto.  La 30 enne presentava varie ferite da arma da taglio e segni che non hanno fatto avere dubbi agli inquirenti sul fatto che si trattasse di una morte violenta per mano altrui. Sul posto sono arrivati i carabinieri del reparto operativo provinciale e i colleghi della compagnia di Chiari, supportati dai militari della sezione scientifica e dal magistrato di turno.