Brutta esperienza per una anziana signora di Bologna, una donna di ottanta anni che è stata raggirata e derubata di circa tredicimila euro tra contanti e gioielli che custodiva in casa. Come riportano le cronache locali, a truffare l’anziana sono stati due uomini che questa mattina, lunedì 7 gennaio, hanno bussato alla sua morta in via Masi, zona Murri. Uno di questi due uomini si è presentato come un caro amico della figlia della vittima e così ha conquistato la sua fiducia. I due, stando a quanto emerso, sono entrati in casa e dopo una lunga chiacchierata con la signora uno dei due uomini ha chiesto dove potesse custodire un prezioso portagioie che aveva con sé e che non voleva portare in giro. I due avrebbero quindi chiesto alla signora se per caso possedesse una cassaforte e lei ha risposto di sì. A quel punto l'uomo le ha chiesto di mettere lì l'oggetto.

Solo quando i truffatori erano lontani l’anziana ha capito di essere stata derubata – Nei minuti successivi i due uomini sarebbero riusciti a distrarre la signora e, mentre uno continuava a parlare con lei, l'altro avrebbe riaperto la cassaforte e preso dall’interno diecimila euro in contanti più alcuni gioielli in oro dal valore di circa tremila euro. Rubati soldi e gioielli, i truffatori ben presto si sono allontanati dalla casa dell’ottantenne. Solo qualche minuto dopo, quando i presunti amici della figlia erano ormai lontani, la donna ha capito di essere stata derubata e ha chiamato la Polizia.