“Gli piaceva vestirsi da supereroe. Così riusciva a nascondere la sua tristezza”. Tami Charles, un madre di Louisville, in Kentucky, ha trovato suo figlio di 10 anni privo di vita. Seven Bridges si sarebbe suicidato. Il ragazzino frequentava la quinta elementare alla Kerrick Elementary School ed era “tormentato dai bulli” spiega la madre che mesi fa aveva pubblicato un video in cui esprimeva tutto il dolore di Seven per gli atti persecutori di cui era vittima. Il figlioletto era nato con un difetto medico che richiedeva una sacca per la colostomia. Numerosi interventi chirurgici non avevano risolto completamente il difetto, e gli abiti di ricambio sono stati lasciati alla scuola in caso di problemi. I bulli lo avevano scoperto e lo prendevano in giro anche per questo.

"Aveva 10 anni, la mia domanda è: ‘Come ha fatto a suicidarsi da solo?’” si chiede la madre. "Questa cosa è semplicemente schiacciante", ha detto la portavoce della scuola, Renee Murphy. " È qualcosa che non vorremo mai sentire. Siamo tutti devastati”. L’istituto avrebbe aperto un’inchiesta intera sulle presunte accuse di bullismo della madre di Seven. I medici del Norton Children's Hospital affermano che in questa fascia di età “i pensieri suicidi derivano in genere dalle relazioni”, ha detto la dottoressa Katy Hopkins, psicologa della Norton. “Dovremmo parlare di questo maledetto bullismo", ha detto Tami Charles. "Parla di questo dolore. Voglio che le persone lo facciano con i loro figli ". La famiglia di Seven sta raccogliendo fondi per contribuire alle spese per il funerale del bimbo.