Beppe Grillo ha mandato sul suo blog gli auguri di Buon Anno agli attivisti. "Sarò un po' defilato, un po' diverso ma ci sono". Per l'ex comico questo sarebbe un "contro discorso" di fine anno, quasi in contemporanea con gli auguri di fine anno del Capo dello Stato.

La tradizione del video messaggio non si interrompe quindi: questa prassi era iniziata nel 2013, con l'arrivo dei Pentastellati in Parlamento, e proseguita anche negli anni successivi.

Beppe Grillo ha annunciato le novità per il prossimo anno: "Dovete anche avere pazienza. Stiamo diventando adulti. Stiamo passando la fase da bambino e stiamo diventando adulti con una nuova società di cui io sono ancora il garante. Una nuova società che dà la possibilità adesso di farle parlamentarie e quindi selezionare le persone in modo più limpido, trasparente e regolare senza avere processi, contro processi. Mi sembra un fatto interessanteUn altro fatto che vedrete tra qualche giorno è il cambiamento proprio di fisionomia del blog beppegrillo.it. Perché, mentre il blog delle stelle si occuperà sempre di politica locale e internazionale, quindi dei nostri parlamentari e dei nostri portatori di beneficio alla nazione, i nostri portavoce, il blog beppegrillo, ossia io, andrò a un po’ in giro per il mondo con video, conferenze. Sono andato a vedere un po’ di conferenze, appunto, sulle smartcity, parleremo di robotica, parleremo di intelligenza artificiale, internet delle cose. Insomma un po’ di visione".

Il primo post sul blog del Movimento risale al gennaio 2005, anno in cui sono nati i primi meet up: il Movimento continua a cambiare, dopo l'annuncio delle nuove regole e del nuovo statuto.

Grillo difende le nuove regole varate. "Selezioneremo le persone in modo più limpido, trasparente e regolare senza avere processi, contro processi",  e ha spiegato che il suo team di legali ha "pronta" la formula più idonea per obbligare gli eletti alla penale da 100mila euro in caso di abbandono del gruppo senza cadere nell'incostituzionalità. Il fondatore del Movimento, prosegue quindi nel suo passo di lato. Il capo politico del Movimento sarà sempre Luigi Di Maio. E fra qualche giorno sarà il Blog delle Stelle, voluto da Gianroberto Casaleggio ma annunciato dal figlio nell'aprile 2016, la voce e la piattaforma politica del Movimento. Resta da vedere quale sarà l'impatto su utenti ed iscritti. Perché se il blog delle Stelle, finora, non sembra essere ancora decollato, il blog di Grillo, da anni, è uno dei più letti d'Europa.

In un post del blog, pubblicato oggi si legge: "MoVimento 5 Stelle significa "futuro" ed è a quello che guardiamo, invitandovi a farlo al nostro fianco. Grazie perché è con il vostro contributo che abbiamo scritto il programma di governo a cui avete partecipato con oltre un milione di voti online: un record mondiale! Un programma partecipato e condiviso come mai prima. Siamo la prima forza politica del Paese e l'unica ad avere un programma chiaro e con le coperture e l'unica ad avere un candidato premier". Nel fare gli auguri il M5S traccia la strada della campagna elettorale: "Dobbiamo pensare in grande! Le stanno provando tutte per cercare di fermarci, talvolta arrivando ad attacchi imbarazzanti e noi siamo contenti che lo facciano, perché si stanno smascherando da soli: hanno il terrore di essere spazzati via. Abbiamo davanti 61 giorni che saranno fondamentali e durante i quali ogni portavoce, ogni attivista, ogni sostenitore deve impegnarsi al massimo".