Non si ferma l'impennata dei prezzi di benzina e gasolio sulla rete stradale italiana. Nonostante le rassicurazioni, infatti, a livello internazionale l'inasprimento delle sanzioni Usa all'Iran, con conseguente stop all'importazione del greggio di Teheran, e le tensioni in Libia hanno fatto schizzare in alto i costi del greggio e molte compagnie petrolifere si sono subito adeguate rivedendo al rialzo i prezzi ai distributori che in Italia sono già alti per colpa di accise e tasse varie. Addirittura in autostrada, in alcune aree di servizio, si toccano punte di oltre 2 euro al litro per la benzina in modalità servito. Come emerge dall'Osservatorio carburanti del Mise, è quanto accade ad esempio sull'A1 Milano-Napoli nell'area Lucignano est (Arezzo) con 2,041 euro al litro, a San Zenone est (Milano) con 2,020 al litro,  ad Arno ovest (Firenze) con 2,051 euro al litro e a San Pietro (Napoli) con addirittura 2,071 al litro.

Un vero e proprio salasso per gli automobilisti alla vigilia del ponte del 25 aprile quando in molti si metteranno nuovamente in viaggio o per una breve vacanza o comunque per ritornare dalla sosta più lunga cominciata a Pasqua. Dopo i rincari già segnalati nei giorni scorsi, oggi è toccato a Eni e Italiana Petroli ritoccare i prezzi raccomandati di benzina e diesel, con rialzi di 1 centesimo alle pompe per entrambi i carburanti. Al momento, secondo l'elaborazione di Quotidiano energia sui dati comunicati ieri dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,618 euro al litro, con picchi fino a 1,633 euro mentre il prezzo medio praticato per il diesel è 1,508 euro al litro, con picchi di 1,518 euro al litro.

Per risparmiare, come sempre, è meglio rivolgersi ai distributori no logo che per la benzina possono offrire un prezzo medio di poco sotto 1,6 euro al litro e per il diesel 1,486 euro al litro. Per quanto riguarda il servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,750 euro al litro, con gli impianti no-logo a 1,643, mentre per il diesel la media è di 1,643 euro al litro, con i no-logo a 1,531 euro al litro.