Tragedia sabato sera 5 gennaio a Bari. Una neonata è deceduta nell'ospedale San Paolo del capoluogo pugliese, dove la mamma era stata ricoverata per partorire. Ignote al momento le cause del decesso della piccola, che sarebbe morta poco dopo la nascita. La Procura di Bari ha avviato un'indagine sulla morte della piccola avvenuta nell'ospedale cittadino. A quanto si apprende, la mamma era stata sottoposta a taglio cesareo due giorni dopo il ricovero nella struttura. Domani il pm inquirente che ha in carico il caso, Ignazio Abbadessa, conferirà al medico legale, Biagio Solarino, l'incarico di eseguire l'autopsia sul corpicino della piccola. L’esame, che servirà a chiarire le cause del decesso della neonata, sarà compiuto nella stessa giornata di domani, martedì 8 gennaio.

Sequestro della placente, cordone ombelicale e tamponi biologici – Oltre all'autosia, per chiarire le cause del decesso della bambina, è stato disposto anche il sequestro della placenta, del cordone ombelicale e di alcuni tamponi biologici. Il tutto per cercare di avere il quadro completo della situazione e capire se il decesso della neonata sia stato dovuto a cause non imputabili ai medici e al personale della struttura.