610 CONDIVISIONI
14 Luglio 2021
20:15

Uomo disperso in mare a Rimini, ricerche in corso: a dare l’allarme il figlio di 11 anni

Un uomo di 40 anni è disperso in mare al largo di Viserba di Rimini. A dare l’allarme il figlio di 11 anni questa mattina: poco prima di mezzogiorno i due erano entrati in acqua, poi all’improvviso il ragazzino non ha più visto il papà. Sul posto, la Capitaneria di porto di Rimini, insieme ai vigili del fuoco e al Reparto navale della Guardia di finanza.
A cura di Susanna Picone
610 CONDIVISIONI

A dare l’allarme è stato il figlioletto di undici anni: ha visto il papà entrare in acqua e poi sparire nel nulla. L’uomo, un quarantenne originario del Camerun e residente a Parma, risulta disperso in mare al largo di Viserba di Rimini. Secondo quanto ricostruito, insieme al figlioletto nella mattinata di oggi, mercoledì 14 luglio, poco prima di mezzogiorno, il quarantenne è entrato in acqua ma non è più tornato. Padre e figlio, secondo una prima ricostruzione, stavano facendo il bagno nello specchio d'acqua davanti al Bagno 19 a Rimini quando improvvisamente il ragazzino non ha più trovato il genitore al suo fianco. A quel punto il bambino è uscito dall'acqua e ha dato l’allarme. Alla mamma che li aspettava sulla spiaggia ha raccontato di non aver più visto il papà.

In corso le ricerche del quarantenne disperso in mare a Rimini – Sono attualmente in corso le ricerche del quarantenne disperso in mare: sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco, la Capitaneria di porto di Rimini insieme al Reparto navale della Guardia di finanza. Finora però le ricerche hanno dato esito negativo. I militari della Guardia Costiera col battello hanno iniziato a perlustrare il tratto di mare compreso tra la battigia e le barriere soffolte mentre sono intervenuti anche i sommozzatori. Sul posto è arrivato anche un elicottero del Roan delle Fiamme Gialle.

Allarme anche a Catania, ragazzo disperso e poi ritrovato – Del pomeriggio anche un allarme dalla Sicilia. Un ragazzo risultava disperso al lungomare Plaia di Catania. È stato poi ritrovato dopo ore. Il giovane era ospite della colonia Don Bosco sul litorale della plaia, improvvisamente ha deciso di fare ritorno a piedi nella residenza che lo ospita nel centro città e dove la polizia lo ha trovato. A fare scattare le ricerche da parte della polizia e della guardia costiera, sia sulla battigia che in mare, era stato il ritrovamento dei suoi effetti personali compreso il telefono cellulare. Il mare agitato aveva fatto temere il peggio.

610 CONDIVISIONI
Tromba d'aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi
Tromba d'aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi
Siracusa, trovato il cadavere di un uomo in mare: la Procura apre un'inchiesta
Siracusa, trovato il cadavere di un uomo in mare: la Procura apre un'inchiesta
Accoltella passanti a Rimini, l’uomo già segnalato dalla Croce rossa ma allarme sottovalutato
Accoltella passanti a Rimini, l’uomo già segnalato dalla Croce rossa ma allarme sottovalutato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni