TORINO – Tremenda storia di violenza a Torino dove una ragazza italiana è stata chiusa in uno scantinato e violentata per ore da due uomini in cambio di alcune dosi di droga alla sua aguzzina. Lo ha denunciato alla polizia una ragazza italiana, che è riuscita a liberarsi e a chiedere aiuto. La squallida vicenda è avvenuta la notte di venerdì  in via Bra, in Barriera di Milano. Una donna, di nazionalità marocchina, è stata fermata dagli agenti della Squadra Mobile. Secondo il racconto della ragazza, tutto è iniziato giovedì sera, quando la marocchina l'ha bloccata per strada minacciandola con un taglierino. Dopo essersi fatta consegnare il bancomat, la donna avrebbe utilizzato la ragazza come merce di scambio con alcuni spacciatori. Avrebbe avuto rapporti sessuali con due marocchini per pagare le dosi di droga alla donna. Lo scambio avrebbe dovuto ripetersi. Fingendosi d'accordo, la ragazza ha convinto la marocchina a farla uscire, ma una volta in strada ha dato l'allarme. Il racconto della giovane è ora al vaglio della polizia, che ha fermato la donna marocchina. Nel corso di una perquisizione sarebbe stato recuperato il taglierino usato per le minacce.