Una comunità sotto shock. Non hanno avuto scrupoli i ladri che hanno agito durante la messa della vigilia di Natale. Nella chiesa di San Giulio D'Orta a Torino, in corso Cadore, alcuni malviventi hanno aspettato che il parroco e il viceparrocco celebrassero la funzione delle 18 per entrare in azione e sottrarre un'ingente somma di denaro, desinata a bimbi e famiglie bisognose.

Si sono intrufolati nella canonica e hanno portato via circa 3.600 euro, che erano stati raccolti nelle settimane scorse, donazioni di fedeli generosi: 1.800 euro del bottino che i ladri hanno trafugato sarebbero andati devoluti all'ospedale infantile di Betlemme e altrettanti alla casa parrocchiale di Martassina, dove ogni estate sono ospiti ragazzi dell'oratorio, scout e famiglie in difficoltà. "Sono amareggiato – ha detto don Silvano Bosa – perché quei soldi erano offerte dei fedeli destinate a chi ha bisogno. Ma mi ha colpito molto la solidarietà della comunità. Un affetto che aiuta a non scoraggiarsi di fronte a queste situazione e trovare la forza per ripartire e ricominciare a mettersi al servizio di chi fa più fatica di noi". Sull'accaduto indaga la polizia, che sta acquisendo le telecamere di sorveglianza del quartiere per riuscire a rintracciare i responsabili.