Tra meno di 4 ore 68mila aspiranti camici bianchi saranno impegnati col test di Medicina 2019, la prova che permetterà a 11.658 di loro di entrare nelle facoltà a numero chiuso di Medicina e Chirurgia. A partire dalle 11:00 di oggi, martedì 3 settembre, avranno 100 minuti per rispondere alle 60 domande a risposta multipla scelte dal Miur tra quesiti di biologia, matematica e fisica, chimica, logica e cultura generale, per ottenere il punteggio minimo a entrare nella graduatoria nazionale di merito e realizzare il proprio sogno. Per prepararsi al meglio al test, si consiglia, oltre allo svolgimento delle simulazioni online e sugli Alphatest, di dare un occhio ai quiz degli anni precedenti per farsi un'idea di cosa ci si troverà di fronte il giorno del test di Medicina 2019 vero e proprio. Ecco, allora, le domande più difficili uscite nel 2018, che hanno messo in crisi gli studenti.

Test di Medicina, domande e risposte alla prova del 2018

Al test di Medicina 2018 hanno partecipato 67mila aspiranti medici che hanno dovuto confrontarsi con i 100 quesiti a risposta multipla, considerati tutt'altro che facili. Il Miur ha pubblicato online domande e risposte qualche ora dopo la fine della prova, che si è tenuta il 4 settembre, specificando alla fine che la risposta esatta era sempre la A. Le domande di logica, che rappresentavano un terzo del totale, sono state, a detta dei candidati, tra le più ostiche, e in particolare quella sui biscotti. Si trattava in altre parole di rispondere ad un quesito che parla di una festa con 50 dolcetti di quattro tipi. Più abbordabili quelle di chimica e biologia, dedicate al Dna, al Ph e agli enzimi. Ma il vero scoglio da superare, oltre alle domande di geometria euclidea, sono stati i quesiti di cultura generale, che hanno letteralmente mandato in tilt gli studenti, come quella sul significato del termine "frattale" e sulla costituzione più antica del mondo ancora in vigore. C’era anche una domanda sull'energia cinetica e l'energia potenziale. Molti sono stati coloro che hanno ammesso di aver copiato. Secondo dati di Skuola.net il 30% dei partecipanti lo scorso anno ha rivelato di aver copiato il compito e un altro 14% di aver attinto suggerimenti qua e là. Il 56%, invece, si è attenuto strettamente alle regole.

Test di Medicina 2019, le novità sulle domande

Tuttavia, il Miur ha deciso di introdurre alcune novità rispetto al test di Medicina dello scorso anno, così come annunciato nel bando pubblicato l'1 aprile 2019. Sono previsti sempre 60 quesiti a cui i candidati dovranno rispondere in 100 minuti. Ma sarà ridotta la quantità delle domande di logica, che passano da 20 a 10. Quelle di cultura generale, invece, saranno 12, mentre fino allo scorso anno erano 2. Queste ultime faranno riferimento, in particolare, all'ambito storico, sociale e istituzionale, letterario. Ci saranno anche quesiti relativi all’area di Cittadinanza e Costituzione. Si partirà da testi di saggistica scientifica, autori classici o contemporanei, da testi di attualità comparsi su quotidiani, riviste anche specialistiche, in coerenza con il lavoro preparatorio fatto dagli studenti in vista dell’Esame di Maturità 2019.