Terremoto a Bronte, in Sicilia, dove una scossa di magnitudo 3.1 ha fatto tremare la terra nella prima mattinata di oggi, martedì 29 settembre. Secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa è stata registrata dai sismografi esattamente alle ore 07:30 di oggi con epicentro a circa 4 chilometri a ovest del comune di Bronte, in provincia di Catania. Il sisma di magnitudo 3.1 della scala Richter è stato localizzato con coordinate geografiche (lat, lon) 37.78, 14.79 e con ipocentro a una profondità di circa 26 chilometri.

L’evento sismico è stato localizzato dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania). Sono quatto i comuni nel raggio di dieci chilometri dall’epicentro della scossa di terremoto a Bronte. Oltre quest’Ultimo, che è anche il comune più popoloso nell’area, anche i comuni di Maletto, Maniace, nel Catanese, e Cesarò nel Messinese. Sono sette invece i centri nel raggio di venti chilometri tra le province di Catania, Messina ed Enna, tra cui il più popoloso è Adrano. La scossa di terremoto è sta avvertita dalla popolazione locale ma per fortuna non si registrano al momento danni a persone o cose.

Uno sciame sismico con una serie di scosse di terremoto era stato segnalato nei giorni scorsi proprio nel Catanese ma dalla parte opposta del parco dell’Etna con epicentro a Linguaglossa, In zona sono state decine le scosse di terremoto i due giorni di cui numerose oltre magnitudo 2.5 e alcune sopra magnitudo 3.