Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata nel pomeriggio di oggi, lunedì 29 luglio, alle 16.13 a Senigallia ed è stata avvertita in tutta la provincia di Ancona. L'epicentro è stato segnalato a pochi chilometri al largo della costa tra le province di Pesaro e Ancona, più precisamente a 4 km al largo di Senigallia e a 9 km di profondità, secondo le stime dell'Ingv. Il sisma è stato distintamente avvertito sui chilometri di litorale oggi affollati di bagnanti, almeno fino a Fano, dal momento che proprio in questo periodo dell'anno la zona è  presa d'assalto da turisti e curiosi, con numerosi utenti che hanno condiviso foto e video sui social network.

Stando a quanto riportato su Twitter e dai media locali, ci sarebbe stato prima un boato e poi il sisma. Tanta paura, dunque, anche se il movimento tellurico è durato pochi secondi, ma nessun danno è stato segnalato al momento a cose o a persone.