19 Settembre 2022
14:05

Si fa male al ginocchio e resta bloccata sull’Etna: paura durante un’escursione

L’escursionista scendeva lungo il sentiero della Grotta del Gelo ed è rimasta bloccata in un rifugio per via di un problema al ginocchio. Sono intervenuti i soccorsi alpini.
A cura di Lorenzo Bonuomo
Fonte: Soccorso Alpino
Fonte: Soccorso Alpino

Una donna è rimasta bloccata ieri, domenica 18 settembre, sulle pendici dell'Etna durante un'escursione con il suo gruppo. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico (SAS) sono intervenuti in serata per recuperare l'escursionista infortunata e ritrasportarla a valle senza altre complicazioni.

Secondo quanto reso noto, la donna stava rientrando da un'escursione sul sentiero della Grotta del Cielo. In seguito a un problema al ginocchio, è rimasta ferma al Rifugio Timparossa, a ridosso del cono di Monte Nero, a circa 500 metri di altitudine. Qui si era riparata insieme al suo gruppo in attesa dei soccorsi.

A quel punto è sopraggiunta una jeep 4×4 del Soccorso Alpino, giunta sul posto per trasportare l'infortunata fuori dalla zona impervia fino al Rifugio Ragabo.

Una volta arrivati a destinazione, l'escursionista è stata presa in consegna da un'ambulanza del 118, con cui è finalmente scesa fino a valle.

Nella circostanza è stato allertato anche il SAGF (Scuola alpina della Guardia di Finanza) di Nicolosi, in virtù del protocollo d'intesa firmato tra squadre SAS e Guardia di Finanza.

Il rifugio da cui è stata prelevata l’escursionista rimasta bloccata nella serata di ieri (Google Maps)
Il rifugio da cui è stata prelevata l’escursionista rimasta bloccata nella serata di ieri (Google Maps)

La Grotta del Gelo: il ghiacciaio più meridionale d'Europa

L'escursionista salvata nella serata di ieri si trovava sul sentiero che porta dritto dritto al ghiacciaio permanente più a sud d'Europa: la Grotta del Gelo.

Le Guide Alpine e Vulcanologiche del Gruppo Guide Etna Nord sul loro sito ufficiale l'hanno definita "una delle grotte più affascinanti dell’Etna, resa ancor più suggestiva dalla presenza di stalattiti e stalagmiti".

La Grotta del Gelo è definita "di scorrimento lavico" e si trova a poco meno di 2100 metri di quota sul versante nord-est del vulcano. Per arrivarci, sempre secondo il sito delle guide alpine, ci si impiega di solito circa 7-8 ore di cammino. Il sentiero è classificato su un livello di difficoltà "medio-alta".

Scomparsa mentre fa un'escursione, 19enne trovata morta congelata in montagna
Scomparsa mentre fa un'escursione, 19enne trovata morta congelata in montagna
Un urlo e poi la caduta, Maria Cristina scivola e muore davanti agli amici durante l’escursione
Un urlo e poi la caduta, Maria Cristina scivola e muore davanti agli amici durante l’escursione
Colpito da fulmine sul Gran Sasso, Simone racconta la sua storia da sopravvissuto: “Mi chiamano Flash”
Colpito da fulmine sul Gran Sasso, Simone racconta la sua storia da sopravvissuto: “Mi chiamano Flash”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni