Sta bene Valentina Ferrari, la 36enne per cui il fratello aveva lanciato un appello attraverso le telecamere di Chi l'ha visto, affermando di averne perso le tracce dopo aver ricevuto da lei messaggi con richieste di aiuto. Secondo la Procura, come riporta il sito di Chi l'ha visto, “il fratello era preoccupato perché aveva informazioni errate”. L’uomo si era rivolto al programma dopo un mese dalla presunta scomparsa di Valentina, che era stata dimessa dall’ospedale di Livorno dove lui era andato a cercarla il 22 ottobre dopo aver ricevuto i messaggi con richieste di aiuto.

La donna era stata ricoverata in ospedale per le lesioni subite durante un'aggressione per mano di ignoti. Nel nosocomio aveva contattato il fratello utilizzando il cellulare di un membro del personale non avendo più a disposizione il proprio. Al fratello aveva chiesto di andare a prenderla, ma senza avvertire il compagno, Gabriele, con cui aveva litigato animatamente prima del ricovero. Raggiunto l'ospedale, l'uomo non aveva trovato la sorella ad aspettarlo e sia era preoccupato. Dopo un mese senza notizie aveva dunque contattato la redazione del programma sugli scomparsi che lo scorso mercoledì aveva dedicato largo spazio al caso.

In collegamento con Federica Sciarelli aveva parlato anche Gianluca, il fidanzato che Valentina avrebbe dovuto sposare lo scorso 19 ottobre e dal quale non aveva voluto tornare dopo le dimissioni dall'ospedale. Agli inviati, l'uomo aveva parlato di liti per gelosia, accusando Valentina di aver avuto relazioni con alcuni ex. Nel corso della puntata, mercoledì sera, nessuno ha chiamato per smentire la notizia, neanche la stessa Valentina.