415 CONDIVISIONI
9 Dicembre 2021
18:58

Sciopero generale del 16 dicembre, stop dell’authority: “Viola le norme”

Il Garante degli Scioperi ha bocciato sciopero generale del 16 dicembre indetto da Cgil e Uil che hanno cinque giorni di tempo per adeguarsi e comunicare la nuova data.
A cura di Antonio Palma
415 CONDIVISIONI

Stop allo sciopero generale del 16 dicembre da parte dell'Authority che ha dato parare negativo alla protesta indetta per metà dicembre dalla Cgil e Uil per tutte le categorie di lavoratori in tutta Italia e per l'intera giornata. Secondo il Garante degli Scioperi, infatti, l'astensione dal lavoro indetta dai due sindacati confederali viola alcuni principi cardine della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali per alcuni comparti, da qui la richiesta a Cgil e Uil di riprogrammare lo sciopero generale del 16 dicembre ad altra data. I comparti che hanno fatto scattare lo stop sono in particolare quelli delle Poste e dell'Igiene-Ambientale.

Nel dettaglio, secondo Commissione di Garanzia, lo sciopero generale del 16 dicembre non rispetta il "periodo di franchigia" previsto per i servizi postali, per quelli di igiene ambientale e per i servizi alla collettività. Inoltre la protesta indetta contro la manovra del governo, viola la regola della "rarefazione oggettiva", cioè è troppo vicino ad una serie di altri scioperi programmati per i singoli settori.  La decisione, adottata con una delibera, elenca infatti una lunga serie di scioperi che nei prossimi giorni interesseranno i settori pubblici essenziali: dallosciopero di venerdì nella scuola a quello sul trasporto locale dei prossimi giorni, da quello delle poste del 15 dicembre a quelli dei settori radio tv, del trasporto aereo e degli istituti di vigilanza.

Per questo l'invito ai sindacati è a riformulare la proclamazione dello sciopero secondo la legge. Cgil e Uil hanno cinque giorni di tempo per adeguarsi e comunicare la nuova data dello stop. "L'adeguamento alle indicazioni dopo la scadenza di questo termine no potrà essere considerato collegato alla richiesta" della Commissione " spiegano dall'Autorità garante degli scioperi, aggiungendo  che la stessa Commissione " in seguito all'eventuale apertura del procedimento di valutazione , accerterà ogni altra violazione che dovesse emergere".

Dopo i rilievi dell'Autorità, Cgil e Uil hanno fatto sapere di essere intenzionate a confermare lo sciopero generale del 16 dicembre, proclamato contro una manovra considerata insoddisfacente, pur rispettando i rilievi della Commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali. A quanto si apprende, infatti, saranno eventualmente esentati i settori interessati dalla contestazione come quello postale, per cui l'Autorità ha indicato la violazione del periodo di franchigia.

415 CONDIVISIONI
Sciopero generale oggi 20 maggio 2022, a rischio treni, aerei, autostrade e traghetti: orari garantiti dei trasporti
Sciopero generale oggi 20 maggio 2022, a rischio treni, aerei, autostrade e traghetti: orari garantiti dei trasporti
Sciopero generale 22 aprile 2022, a rischio i trasporti: gli orari di treni, aerei e autostrade
Sciopero generale 22 aprile 2022, a rischio i trasporti: gli orari di treni, aerei e autostrade
Le notizie del 27 aprile sul Coronavirus
Le notizie del 27 aprile sul Coronavirus
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni