Andrea Ancora
in foto: Andrea Ancora

Drammatico incidente nella tarda serata di ieri lunedì 10 maggio lungo la tangenziale di Rivoli, dove un mezzo della Croce Rossa è finito contro il guardrail: morto il giovane volontario alla guida, il 25enne Andrea Ancora.

La notizia è giunta nella tarda serata di ieri quando i soccorritori del 118 sono stati chiamati a intervenire lungo la tangenziale di Rivoli per un incidente avvenuto poco prima della sede della stradale: coinvolto un mezzo della Croce Rossa adibito al trasporto dei disabili che è finito contro il guardrail a sinistra primo dello svincolo di corso Francia. Alla guida il 25enne Andrea Ancora, residente a Bruino: il suo corpo è stato sbalzato all'esterno del veicolo subito dopo l'impatto col guardrail. Le ferite riportate sono apparse subito gravi e nonostante il tempestivo intervento del 118 per lui non c'è stato nulla da fare. I soccorritori lo hanno trasportato in condizioni critiche al Cto di Torino dove è stato dichiarato morto poco dopo il suo arrivo.

Il mezzo della Croce Rossa incidentato (Facebook)
in foto: Il mezzo della Croce Rossa incidentato (Facebook)

Sul posto sono intervenuti, oltre ai sanitari, anche gli agenti della polizia stradale di Torino, che hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell'incidente. Al momento sembra che non vi siano altri veicoli coinvolti ma saranno le indagini a chiarire l'accaduto. Tanti i messaggi di cordoglio che si sono susseguiti in queste ore da parte di amici e conoscenti del giovane volontario che svolgeva questo lavoro da otto anni. "In tanti anni di volontariato ti abbiamo visto soccorrere e curare, professionale e sicuro di quello che stavi facendo, sempre con delicatezza. Nonostante il tuo essere un ragazzone eri come una farfalla leggera. Ti abbiamo visto disponibile: SEMPRE, anche quando non avresti voluto o sarebbe stato meglio far e altro – si legge in un posto della Croce Rossa del Comitato di Beinasco su Facebook – già manchi.S icuramente hai trovato tuo papà ad accoglierti e ti starà confortando per farti sentire meno duro il distacco. Quello che hai seminato lo porteremo avanti e siamo certi che sarai sempre vicino a noi perché in fondo l'amore è l'unica cosa che conta ed è l'unica cosa che rimane".