6.305 CONDIVISIONI
Le notizie sul maltempo nelle Marche
23 Settembre 2022
19:45

Ritrovato morto il piccolo Mattia: il bimbo trascinato per 13 km dopo essere stato travolto dalla piena

Mattia Luconi è una delle vittime dell’alluvione che ha devastato le Marche lo scorso 15 settembre. A notare il bambino di 8 anni è stata un’insegnante. Era in un campo adiacente al fiume Nevola.
A cura di Biagio Chiariello
6.305 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Le notizie sul maltempo nelle Marche

È stato trascinato dalla piena almeno per 13 chilometri. Quella la distanza che il corpicino del piccolo Mattia ha coperto da da Farneto –  la località di Castelleone di Suasa in cui la sera del 15 settembre era strappato dalle braccia della madre dopo che erano scesi dalla loro auto – a Passo Ripe di Trecastelli, dove è stato rinvenuto oggi pomeriggio, 23 settembre, privo di vita.

La donna, Silvia Mereu, aveva provato a cercarlo, anche arrampicandosi su un albero, dove poi era stata trovata dai soccorritori e portata in ospedale. Ieri è stata dimessa dall'ospedale dove era stata ricoverata per una polmonite. Subito ha seguito le operazioni di ricerca come il papà del piccolo che ogni giorno ha percorso chilometri con il suo binocolo in cerca del figlio.

Il corpo di Mattia Luconi è stato trovato dai carabinieri, su segnalazione di una dipendente che lavora in un asilo di campagna. La donna l'ha individuato a circa 200 metri dall'alveo del fiume Nevola e ha avvisato il proprietario del terreno, Alessandro Bedetta, che ha poi chiamato i Carabinieri.

"Sapevo che cercavano un bambino disperso dopo l'alluvione, non sapevo come si chiamasse, ma ho capito subito che era quello che stavano cercando", ha spiegato  Bedetta. "In questi giorni, gli elicotteri dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine hanno sorvolato in continuazione queste zone – ha detto ancora l'agricoltore – per cui ci aspettavamo che lo cercassero in questa zona, non di trovarlo qui".

Al momento del ritrovamento, il piccolo indossava una maglietta gialla e verde. Nei giorni scorsi era stato trovato lo zainetto di Mattia, a circa 8 chilometri di distanza dal punto in cui il piccolo era scomparso. Nella zona sono confluiti anche vigili del fuoco, guardia di finanza, polizia locale, protezione civile e 118.

Ora è lutto a Barbara e a San Lorenzo in Campo, i due comuni dove vivono i genitori di Mattia. Davide Dellonti, sindaco di San Lorenzo in Campo ha seguito la famiglia ad ogni passo e si trova sul luogo del ritrovamento: "Sono addolorato come tutta la nostra comunità, abbiamo sperato l'impossibile. Oggi è il giorno più brutto per tutti noi".

6.305 CONDIVISIONI
52 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni