Dramma nel tardo pomeriggio di martedì in un centro sportivo di Villa Verucchio, nella provincia di Rimini. Un bambino di 9 anni è morto mentre stava giocando a calcio. Secondo una prima ricostruzione, il piccolo si è accasciato a terra davanti agli occhi dell’allenatore e dei suoi compagni di squadra durante un allenamento con la sua società. Inutili, purtroppo, tutti i tentativi di rianimarlo. Secondo quanto scrivono i quotidiani locali, la tragedia si è consumata mentre il bambino si stava allenando compiendo lo slalom intorno ai coni. Improvvisamente si sarebbe sentito male accasciandosi al suolo. Un medico del 118, giunto tempestivamente sul posto, ha fatto il massaggio cardiaco al bambino, ma tutto è stato inutile. Il decesso è stato pressoché immediato. Sul posto per gli accertamenti del caso sono intervenuti anche i Carabinieri. Il giovane calciatore, secondo le prime informazioni, non aveva mai manifestato problemi di natura cardiaca e aveva conseguito regolarmente l’idoneità sportiva. È probabile che il pubblico ministero di turno disponga l’autopsia.

La sindaca di Verucchio annuncia lutto cittadino il giorno del funerale – Il dramma ha sconvolto l'intera comunità. “L’amministrazione partecipa commossa al dolore della comunità e si stringe intorno alla famiglia del bimbo di 9 anni deceduto improvvisamente ieri sera sul campo da gioco – scrive la sindaca di Verucchio, Stefania Sabba, sulla sua pagina Facebook –. Non ci sono parole per consolare i genitori e i parenti per questa grave perdita. Il nostro abbraccio va anche alla società sportiva alla quale il piccolo era iscritto ed ai suoi compagni di squadra. Ieri sera tutti noi abbiamo perso un amico, un figlio, un pezzo di cuore. Il cielo ha guadagnato un nuovo angelo. Riposa in pace piccolo! In occasione del funerale sarà indetta una giornata di lutto cittadino".

Il messaggio della società di calcio: "Ciao piccolo angioletto" – "Non ci sono parole ma solo una profonda tristezza in tutti noi. In questo giorno così triste l'ASD Villa Verucchio si stringe attorno alla famiglia, agli amici e alla società sportiva coinvolte in questa profonda tragedia. Ciao piccolo angioletto", il messaggio affidato a Facebook dalla società sportiva dilettantistica della provincia di Rimini.