30 Settembre 2021
19:01

Ricatta l’ex amante e intasca 60mila euro, lui si rivolge ai carabinieri e scatta la trappola: arrestata

Dopo aver ceduto per tre ani ai ricatti, su consiglio degli inquirenti, l’imprenditore cinquantenne ha dato appuntamento alla donna facendo finta di cedere all’ennesimo ricatto ma ad aspettare la trentaquattrenne questa volta c’erano i carabinieri. Con lei è finito in manette anche il nuovo compagno.
A cura di Antonio Palma

L'esborso di oltre 60mila euro in tre anni e la paura costante che l'avventura extraconiugale fosse rivelata a moglie e famiglia, è quello che ha dovuto subire un imprenditore dell'Imolese dopo una breve relazione con una giovane ex dipendente che al termine del loro rapporto ha cominciato a perseguitarlo ad estorcergli denaro in cambio del silenzio. Per oltre tre anni l'uomo ha subito in silenzio per evitare lo scandalo ma di fronte all'ultima richiesta di un'altra tranche di soldi da ben diecimila euro in contanti non ha retto e ha deciso di rivolgersi ai carabinieri facendo arrestare la donna.

Il caso nel Bolognese dove, dopo la denuncia dell'uomo, i militari dell'arma hanno approntato una vera e propria trappola per l'ex amante dell'uomo, riuscendo infine ad incastrarla e arrestarla sul fatto. Su consiglio degli inquirenti, infatti, l'imprenditore cinquantenne ha dato appuntamento alla donna facendo finta di cedere all'ennesimo ricatto ma ad aspettare la trentaquattrenne questa volta c'erano i carabinieri. Così quando la donna si è presentata in azienda a riscuotere i soldi, i militari l'hanno fermata in flagranza di reato e arrestata per estorsione.

Con lei è finito in manette anche il nuovo compagno 53enne che la accompagnava e che avrebbe messo in atto con lei le estorsioni. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, tutto sarebbe nato nel 2018 quando la donna avrebbe iniziato a chiedere soldi all'ex datore di lavoro affermando di avere le prove della loro breve frequentazione, finita da tempo, minacciando di raccontare tutto alla moglie di lui nel caso non fossero state esaudite le sue richieste. L'uomo avrebbe acconsentito ma poi sarebbe subentrato anche il nuovo compagno della donna avanzando altre richieste come l'acquisto di materiali a prezzi maggiorati fino a quando l'imprenditore non ha deciso di reagire denunciandoli.

Matera, doppio stipendio per fornire informazioni al clan: arrestato un carabiniere
Matera, doppio stipendio per fornire informazioni al clan: arrestato un carabiniere
Donna ordinò l'omicidio dell'ex amante: confermate tre condanne a 30 anni di carcere
Donna ordinò l'omicidio dell'ex amante: confermate tre condanne a 30 anni di carcere
Truffa da 2 milioni di euro a coppia di anziani, arrestato funzionario di Poste
Truffa da 2 milioni di euro a coppia di anziani, arrestato funzionario di Poste
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni