Altro grave caso di violenza domestica. E' successo a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, dove un uomo ieri sera poco dopo essere tornato a casa, probabilmente ubriaco, ha scaraventato a terra l'albero di Natale che la moglie e i figli minori avevano fatto nel pomeriggio, come da tradizione. Quando la donna gli ha chiesto conto del suo comportamento l'uomo è andato su tutte le furie e nonostante la presenza dei bambini prima ha insultato la moglie, poi l'ha malmenata davanti a loro.

La richiesta di aiuto ai Carabinieri di Reggio Emilia è arrivata ieri sera intorno alle 22. L’intervento dei militari di Scandiano nella casa della coppia è stato immediato. Alla vista delle uniformi, tuttavia, l’uomo ha rincarato la dose, assumendo un atteggiamento minaccioso e violento anche nei confronti dei militari e tentando di impedire il loro accesso in casa. Riusciti ad immobilizzarlo gli uomini dell’Arma hanno potuto ricostruire i fatti constatando, tra l'altro, come l’episodio non fosse un caso isolato.

Nell’ultimo anno, infatti, l’uomo si era ripetutamente reso protagonista di comportamenti simili culminati in gravi vessazioni e anche violenze nei confronti della compagna, una 40enne residente a Scandiano. Accertati i fatti e considerata la flagranza dei reati di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale, l’uomo è stato quindi dichiarato in arresto e condotto in caserma. Al termine delle formalità è stato condotto in carcere.