Covid 19
12 Gennaio 2022
12:56

Record di vaccinazioni in Italia, quasi 700mila dosi in 24 ore: molte ai bimbi, ma poche agli over50

Nuovo record di vaccinazioni Covid in Italia: quasi 700mila inoculazioni in 24 ore. Bene le terze dosi, circa 550mila, ma anche le prime dosi: ne sono state 77.500, di cui la maggior parte alla fascia pediatrica 5-11 anni.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Nelle ultime 24 ore l'Italia ha fatto registrare un nuovo record per quanto riguarda le vaccinazioni: sono state fatte somministrate ieri quasi 700mila dosi, per la precisione 686mila, di cui 77.500 prime dosi. Sono questi i dati comunicati dall'ufficio del Commissario straordinario per l'emergenza Covid. Pertanto, il generale Francesco Paolo Figliuolo ha voluto anche ringraziato tutto il personale sanitario "per il costante sforzo profuso a favore della salute dei nostri concittadini" e ha evidenziato le "capacità espresse dalla macchina organizzativa delle Regioni e delle pubbliche amministrazioni".

La maggior parte delle prime dosi sono state inoculate alla fascia d'età 5-11 anni, circa 48mila, portando il totale dei bambini che hanno ricevuto una dose del vaccino Covid Pfizer a quota 674.225. Altre 22.500 prime dosi sono state somministrate sempre ieri agli over 50, per i quali è stato introdotto l'obbligo vaccinale con decreto firmato dal premier Draghi. Bene anche le terze dosi: ieri ne sono state distribuite 550mila, portando il totale dei cittadini che hanno ricevuto il booster a quota 24.314.983, pari al 61,50% della popolazione potenzialmente oggetto di dose dose di richiamo che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi e al 41,03% del totale.

E la campagna vaccinale prosegue senza sosta per fermare l'avanzata della variante Omicron che sta mettendo di nuovo in seria difficoltà le strutture ospedaliere dopo l'impennata di nuovi casi, che ieri hanno sfondato la soglia dei 220mila in 24 ore: circa 4 milioni di dosi di vaccino verranno distribuite alle Regioni e alle Province autonome entro il 14 gennaio. In particolare saranno consegnati circa 1 milione di dosi di Moderna, 2,1 milioni di Pfizer per adulti, che potranno essere utilizzati anche per i booster da somministrare alla fascia 12-17 anni, e oltre 800mila di preparato pediatrico Pfizer.

31089 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni