Cambiano i colori delle Regioni Italiane. Il ministro Speranza, dopo i dati del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di Sanità, ha firmato le ordinanze che entreranno in vigore da lunedì 3 maggio. L'Italia sarà quasi interamente tinta di giallo: una conferma che coincide con le riaperture avvenute dal 26 aprile su gran parte del territorio nazionale. Pochi i passaggi da arancione a rosso e viceversa. 

Quali regioni cambiano colore

L'Italia sarà quasi interamente dipinta di giallo. Unica regione a passare in zona rossa la Valle d'Aosta, che da arancione torna in lockdown. A cambiare colore anche la Sardegna, che dopo 3 settimane in zona rossa approda alla fascia media di rischio arancione. Lo ha comunicato l'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu. L'Rt si attesta infatti a 0,81: il dato ha subito un importante calo dall'iniziale 1,54 che aveva determinato il lockdown. Migliorano anche i dati sulla pressione ospedaliera: un calo del 23% di ricoveri in area medica e del 21% in terapia intensiva.

Confermati invece i colori delle altre regioni: resta in zona gialla la Campania, l'Abruzzo, l'Emilia Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, le province autonome di Trento e Bolzano, Umbria e Veneto. In zona arancione sono invece Basilicata, Calabria, Puglia e  Sicilia.

Comuni in zona rossa

Nonostante il quadro di riaperture generale, alcuni comuni di Regioni in zona gialla o arancione restano nella fascia di rischio maggiore. In Abruzzo restano in zona rossa San Pio delle Camere e Barisciano, nell'Aquilano. In Basilicata (zona arancione) sono 13 i comuni sottoposti a lockdown. Si tratta di Balvano, Tolve, Montalbano Jonico, Abriola, Atella, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Castelmezzano, Filiano, Lavello, Rionero in Vulture, Craco e Garaguso.  In Calabria restano in zona rossa Montalto Uffugo, Paravati di Mileto, Rocca Imperiale, Cutro, Acri e San Giovanni in Fiore. Per la Campania invece nessun comune in zona rossa: l'unico, quello di Palomonte, in provincia di Salerno, passerà in zona arancione da lunedì 3 maggio. Anche in Lazio un comune in zona rossa: è Bella Farina, frazione di Sabaudia, in provincia di Latina. In Sicilia sono Aci Catena, Adrano, Randazzo, Baucina, Belmonte, Mzzagno, Borgetto, Caccamo, Campofiorito, Cefalù, Cinisi, Giardinello, Lascari, Mezzojuso, Misileri, Monreale, Partinico, Termini Imerese, Villabate, Villafrati, Catenanuova, Cerami, Troina, Lampedusa, Linosa, Lentini, Gela Marianopoli, Mussomeli, Fiumedinisi in zona rossa fino al 5 maggio. Fino al 12 nella fascia maggiore di rischio anche Ravanusa, Santa Caterina Villarmosa, Nizza di Sicilia, Tortorici, Tusa, Serradifalco.