Foto di repertorio. 
in foto: Foto di repertorio. 

L'anticiclone africano è arrivato sull'Italia portando sole e caldo, con temperature fino a 27 gradi centigradi. È quanto emerge dalle previsioni meteo di domani, mercoledì 31 marzo, secondo le quali nelle prossime 24 ore si continuerà ad avere un assaggio di estate. Ma attenzione: se nel corso della settimana santa il tempo sarà sereno, a Pasqua potrebbe cambiare tutto con un crollo termico, pioggia e il ritorno di aria più fredda che la farà da padrona nel resto della prima metà del mese di aprile. Ecco, nel dettaglio, cosa dovremo aspettarci.

Previsioni meteo domani, caldo africano sull'Italia

Secondo le previsioni meteo di domani, mercoledì 31 marzo, un anticiclone di matrice africana ci regalerà una sorta di anticipo d'estate con temperature in aumento fino a 27 gradi centigradi, soprattutto nelle vallate alpine e su alcuni angoli della Val Padana, per esempio in città come a Bologna. Ma fino a 25 gradi sono attesi anche a Torino, Milano e Firenze. A conti fatti su queste zone le temperature risulteranno anche di 7/8 gradi sopra la media climatologica del periodo. Ci sarà tempo stabile e asciutto su tutta la Penisola, soltanto con un po' di foschia che si formerà nelle prime ore del mattino sulla Val Padana e lungo le coste del Centro. Una situazione, questa, che perdurerà sicuramente fino a venerdì 2 aprile, prima del repentino cambiamento climatico cui si assisterà nel weekend di Pasqua.

A Pasqua cambia tutto: crollo termico e pioggia

Qualche segnale di cambiamento si comincerà a notare, infatti, già nel corso weekend di Pasqua, quando l'alta pressione inizierà a perdere di energia lasciando maggior spazio alle correnti più fredde in arrivo dall'Atlantico del Nord pronte a riportare una maggiore instabilità atmosferica e pure una perturbazione a carattere temporalesco, con rischio di grandinate e acquazzoni in particolare nella giornata di Pasquetta su buona parte delle regioni del Centro-Nord e sulla Sardegna. Ci sarà anche un calo termico, con un deciso crollo delle temperature.