128 CONDIVISIONI
25 Giugno 2019
13:28

Premiolino di Giornalismo, Francesco Piccinini tra i vincitori: “Professionalità e innovazione”

Francesco Piccinini è tra i vincitori del Premiolino di Giornalismo 2019. La giuria ha deciso di conferire lo storico riconoscimento a lui e a Fanpage.it, il giornale che dirige, perché “con una redazione giovane, buone professionalità e molta innovazione compete ad armi pari con i più grandi siti dell’editoria online”. La cerimonia di premiazione è in programma a Milano il prossimo 16 settembre.
A cura di Redazione
128 CONDIVISIONI

Francesco Piccinini, direttore di Fanpage.it, è uno dei vincitori dell'edizione 2019, la numero 59, del Premiolino di giornalismo, il più antico e prestigioso riconoscimento dedicato al mondo dell'informazione. La giuria, riunitasi a Milano e composta da Chiara Beria di Argentine (presidente), Piero Colaprico (vicepresidente), Giulio Anselmi, Ferruccio de Bortoli, Milena Gabanelli, Massimo Gramellini, Enrico Gramigna, Enrico Mentana, Donata Righetti, Valeria Sacchi, Beppe Severgnini, Gian Antonio Stella, Carlo Verdelli e Roberto Olivi per BWM Italia, ha deciso di premiare il "sito d'informazione nativo digitale della napoletana Ciaopeople Mediagroup e il suo direttore che con una redazione giovane, buone professionalità e molta innovazione compete ad armi pari con i più grandi siti dell’editoria online". "È proprio così, da soli non si raggiunge niente, questo premio va prima di tutto alla redazione di Fanpage.it e al suo percorso di crescita", è stato il commento via social network di Piccinini.

Oltre a lui, riconoscimenti andranno anche a Paolo Berizzi, inviato speciale del quotidiano La Repubblica, da tempo sotto scorta a causa delle ripetute minacce di cui è stato bersaglio, autore di coraggiose inchieste e saggi sul riemergere di gruppi e movimenti neofascisti e neonazisti; Paolo Bricco, inviato speciale de Il Sole 24 Ore, giornalista economico di forte personalità per 24Ore Cultura firma la rubrica "A tavola con";  Claudia Di Pasquale, inviata della trasmissione Report di Rai3, per la quale ha realizzato numerose inchieste sugli affari della mafia come lo smaltimento dei rifiuti e il business dell’eolico; il professore Francesco Sabatini, per Pronto soccorso linguistico di Uno mattina, su Rai1. Quest'ultimo, illustre linguista nonché presidente onorario dell'Accademia della Crusca, plurilaureato e autore di numerose pubblicazioni sulle origini delle lingue neolatine riceve il Premiolino per le sue lezioni televisive in materia di lingua italiana.

Il nuovo Premiolino-BMW SpecialMente è stato, infine, assegnato dalla Giuria a Giovanni Cupidi, autore del blog Giovanni Cupidi Official e del libro Noi siamo immortali. Due vite racchiuse in una sola esistenza, dove racconta la sua disabilità e i suoi problemi senza pietismi e con grande coraggio. L'appuntamento è per il prossimo 16 settembre a Milano, dove è in programma presso la Sala dell’Ermellino di Francesco Micheli ,già nuova sede del Bagutta, l’altro storico premio letterario milanese, la cerimonia di premiazione. Si ricordi che il Premiolino è uno dei più antichi riconoscimenti in ambito giornalistico, fondato nel 1960 con Enzo Biagi come primo presidente. Nell'albo d'oro, figurano anno dopo anno le più grandi firme del giornalismo e della cultura italiana da Sergio Zavoli a Oriana Fallaci, da Arturto Carlo Jemolo a Giorgio Bocca, da Indro Montanelli a Eugenio Scalfari. E ancora, tra gli altri Leonardo Sciascia, Pier Paolo Pasolini, Arrigo Levi, Mauro De Mauro, Lietta Tornabuoni, Natalia Aspesi, Guido Rossi.

128 CONDIVISIONI
Al team Backstair di Fanpage.it il premio europeo per il giornalismo investigativo
Al team Backstair di Fanpage.it il premio europeo per il giornalismo investigativo
Contest fotografico: emozioni in cerca di autore… e di un vincitore
Contest fotografico: emozioni in cerca di autore… e di un vincitore
Addio Giampiero Galeazzi, voce storica del giornalismo sportivo italiano
Addio Giampiero Galeazzi, voce storica del giornalismo sportivo italiano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni