30 Maggio 2020
09:51

Paura a Nichelino: uno stormo di corvi attacca i passanti e un bambino come nel film ‘Uccelli’

Uno stormo di corvi ha attaccato i passanti in piazza Della Chiesa a Nichelino (Torino): nell’assalto, che ricorda una scena del film ‘Uccelli’ di Hitchcock, è stato coinvolto anche un bambino, salvato dal nonno. I corvi se la sono presa con chi si avvicinava a un pulcino che era caduto nella piazza dal loro nido.
A cura di Stefano Rizzuti

Una scena che per molti appassionati di cinema e di Alfred Hitchcock suonerà familiare. Ma che ha spaventato e non poco vari cittadini e famiglie di Nichelino, in provincia di Torino. Dove uno stormo di corvi ha attaccato i passanti, colpendoli con beccate e colpi di artigli nella piazza della città. Una scena che ricorda quella del film ‘Gli uccelli’ di Hitchcock e che viene raccontata dalla Stampa, che spiega come sotto attacco sia finito anche un bambino, che è stato prontamente salvato grazie all’intervento del nonno corso subito in suo aiuto. La vicenda è avvenuta nel tardo pomeriggio di giovedì, in piazza Dalla Chiesa.

Non ci sono state conseguenze gravi. Qualcuno dei passanti è stato leggermente ferito alla testa, ma fortunatamente nessuno ha avuto bisogno di essere curato in ospedale. A quanto successo, comunque, c’è una spiegazione: l’aggressività dei corvi nasce dal fatto che lì si trovava un loro nido, da cui un pulcino è caduto, finendo vicino alla casetta dell’acqua potabile. Non riuscendo ancora a volare è rimasto lì, nella piazza. E i genitori del piccolo si sono subito lanciati verso qualsiasi persona che si avvicinava al piccolo corvo, chiaramente con l’intento di soccorrerlo.

Nel pomeriggio sono arrivate varie segnalazioni. Soprattutto all’assessore comunale alle politiche animaliste, Fiodor Verzola, che ha ricevuto moltissimi messaggi su Facebook in cui veniva raccontato di come i corvi abbiano attaccato i passanti e il bambino: “All’inizio ho pensato a un fatto isolato. Poi ho capito che c’era davvero qualcosa che non andava e sono andato a vedere. Appena arrivato sono stato anche io attaccato dai corvi. Avevo una maglia con il cappuccio ma il loro becco è molto appuntito e mi hanno colpito più volte. Poi ho visto il pulcino e ho capito il perché di tanta aggressività. L’ho raccolto e posato in un cartone: l’ho portato al centro animali non convenzionali di Grugliasco e ora è al sicuro”, racconta. E poi su Facebook mostra la foto del corvo soccorso e portato nel centro di Grugliasco.

"Siamo costretti a vivere con i topi in casa", la protesta dei condomini del palazzo popolare
202.999 di Chiara Daffini
Palermo, festa di battesimo finisce in rissa: feriti anche padre e nonno della neonata
Palermo, festa di battesimo finisce in rissa: feriti anche padre e nonno della neonata
Caro bollette, allarme dei geriatri per l'inverno:
Caro bollette, allarme dei geriatri per l'inverno: "Salute a rischio per 3 milioni di anziani"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni