Drammatico e fatale incidente stradale nelle prime ore di oggi, mercoledì 4 dicembre, in provincia di Parma. Un automobilista ha perso la vita dopo aver sbandato al volante della sua vettura ed essere finito con la sua auto nel fiume Taro. La tragedia intorno alle 7 di questa mattina sul ponte che attraversa il corso d’acqua in località Piane di Carniglia, nel territorio del comune di Bedonia, sull’Appennino parmense. Per cause ancora tutte da accertare, l’uomo, che era sa solo nell’auto, ha improvvisamente sbandato finendo per sfondare il parapetto di protezione che delimita la carreggiata. La vettura è letteralmente volata giù nel vuoto precipitando nelle acque del fiume senza lasciagli scampo. Dopo l’allarme lanciato da altri automobilisti di passaggio che hanno assistito alla scena, sul posto sono accorsi sia i sommozzatori del nucleo dei Vigili del Fuoco di Bologna  sia gli esperti del soccorso alpino speleologico e fluviale ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Per recuperare l’uomo dalla vettura inabissata è stato necessario un lungo e complesso lavoro degli esperti che si è concluso purtroppo con il rinvenimento del  cadavere. La vettura è finita nel greto del fiume ed è stata completamente sommersa dall'acqua: l’uomo è morto annegato. I soccorsi medici del 118, giunti sul luogo dell’accaduto anche con un elicottero di emergenza, hanno atteso a lungo di poterlo prendere in cura e trasportarlo in ospedale ma purtroppo hanno solo potuto constatarne il decesso sul posto. Sul luogo della tragedia anche i carabinieri della locale stazione a cui spetta il compito dei rilievi del caso e ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.