Ha devastato una stazione, gettando su un binario tre transenne e rischiando così di far deragliare un treno. I fatti sono avvenuti questa mattina alla stazione di Borgo Val di Taro, in provincia di Parma.  Solo l'intervento dei carabinieri ha evitato quello che poteva essere un grave incidente.I militari dell'Arma hanno arrestato un 21enne tunisino per attentato alla sicurezza dei trasporti e danneggiamento aggravato.

Intorno alle 7.20 la centrale operativa dei carabinieri ha ricevuto una chiamata sul 112. Al telefono un cittadino di Ostia Parmense che comunica di vedere dalla finestra un cittadino che sta devastando la locale stazione ferroviaria. Arrivati sul posto dopo una segnalazione, l'uomo stava ancora danneggiando tutto quello che gli capitava a tiro: ha infranto il vetro di una porta, staccato l'obliteratrice dalla sede, ha divelto il tabellone degli orari e ha gettato tre transenne sul primo binario.

Un militare è sceso sui binari ed è riuscito a spostare due delle tre transenne su un marciapiede, mentre la terza è stata urtata da un treno in arrivo e finita a distanza. Il militare è stato lievemente ferito dal contraccolpo e si è recato in ospedale per le cure. L'uomo, un tunisino di 21 anni circa, con precedenti di polizia è stato arrestato, il danno provocato ammonta a circa diecimila euro. La direttissima verrà svolta al Tribunale di Parma nella giornata di lunedì.