4.262 CONDIVISIONI
7 Aprile 2019
19:21

Papa Francesco ammette: “Anche io ho avuto tanti dubbi nella fede”

Parole di Bergoglio che ha risposto così alla domanda di un giovane catechista a Roma. “Da soli non se ne esce: ci vuole la compagnia di qualcuno che ti aiuti ad andare avanti”. Il Papà ha quindi esortato: “Se avete dubbi sulla fede, arrabbiatevi con Gesù”.
A cura di Biagio Chiariello
4.262 CONDIVISIONI

Dubbi? Ne ho avuti tanti. E come sono uscito? Non da solo. Non si può uscire da solo …ci vuole la compagnia di qualcuno che ti aiuti ad andare avanti….amici, genitori, catechisti, e con Gesù”. Lo ha detto Papa Francesco rispondendo alla domanda di una giovane catechista nel corso della sua visita nella parrocchia romana di San Giulio Papa a Monteverde. Bergoglio era accompagnato dal cardinal vicario Angelo De Donatis, dal vescovo ausiliare del settore Ovest Paolo Selvadagi, dal parroco padre Dario Frattini e da padre Rinaldo Guarisco, superiore generale dei Canonici Regolari dell’Immacolata Concezione, ai quali è affidata la parrocchia. Nell’occasione ha benedetto i lavori di consolidamento dell’aula liturgica e consacrato il nuovo altare e il portone.

“Se avete dubbi sulla fede, arrabbiatevi con Gesù” ha continuato il Pontefice, “ditegli, io a questo dubbio non ci credo, è una bella preghiera. Alcuni giorni fa ho ricevuto la lettera di un ragazzo di 30 anni che si è lasciato con la fidanzata, io sono rotto, mi ha scritto. Tante volte ci sentiamo così distrutti e ci chiediamo, che cosa posso fare? Cerca Gesù e cerca un amico”. Il Papa ha poi confidato: "Alcuni giorni fa ho ricevuto una lettera di un ragazzo di circa 30 anni. Mi diceva che dopo un'esperienza di fidanzamento fallito era pieno di angoscia. Quante volte noi ci sentiamo così, fatti a pezzi dentro, distrutti. Guarda Gesù, lamentati con lui, e cerca un amico che ti aiuti a sollevarti", ha esortato Bergoglio.

Due bambine hanno portato dei disegni legati ad una opera di carità per i più poveri “Eccediamo”, e alla fine il Papa ha recitato con tutti un’Ave Maria. E ha concluso con una piccola catechesi sul segno della croce. “Ho dato spesso da mangiare ai più poveri” ha aggiunto il Papa,  “è una cosa che tutti i cristiani devano fare, perché tutti noi in un momento della vita siamo stati poveri e la mamma ci dava da mangiare e farci crescere….ci sono bambini che non hanno da mangiare….e tutti noi dovremmo fare questo gesto di dare da mangiare agli altri come Dio fa con noi”.

4.262 CONDIVISIONI
Papa Francesco: "L’aborto è un omicidio e non è lecito diventarne complici"
Papa Francesco: "L’aborto è un omicidio e non è lecito diventarne complici"
361 di Videonews
Papa Francesco: “L'aborto è un omicidio e non è lecito diventarne complici”
Papa Francesco: “L'aborto è un omicidio e non è lecito diventarne complici”
Il Papa ai gesuiti: “Sono ancora vivo nonostante alcuni mi volessero morto, preparavano il conclave”
Il Papa ai gesuiti: “Sono ancora vivo nonostante alcuni mi volessero morto, preparavano il conclave”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni