695 CONDIVISIONI
30 Novembre 2022
12:17

Padre violento cerca di accoltellare la moglie: la figlia lo prende alle spalle e le salva la vita

Un femminicidio evitato dal coraggio di una figlia che ha agito prontamente contro il padre violento: la storia arriva da Canalicchio (Catania).
A cura di Biagio Chiariello
695 CONDIVISIONI

A Catania, nel quartiere di Canalicchio, una figlia ha salvato la madre dal padre che era in procinto di accoltellarla. I carabinieri del Nucleo Radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato un uomo di 38 anni, già noto alle forze dell’ordine, per atti persecutori ed estorsione. A permettere l’arresto e, soprattutto ad evitare una tragedia familiare, è stato il coraggio di una figlia, che ha salvato la madre dalle violenze del padre.

I fatti sono avvenuti intorno alle 2 di notte, quando il militare della centrale operativa ha ricevuto una richiesta d’aiuto di una ragazza che, disperata, avvertiva l’operatore che il padre stava per uccidere la propria madre con un coltello. Sul posto sono subito giunti i carabinieri che hanno trovato il 38enne in preda a un forte stato di agitazione mentre veniva tranquillizzato da un un vicino di casa intervenuto dopo aver sentito delle urla.

Le forze dell'ordine hanno poi appurato che l'uomo era in fase di separazione dalla moglie, la quale non tollerava più la dipendenza del marito dalla droga (perdurante ormai da circa dieci anni) nonché le minacce e le violenze nei suoi confronti, acuitesi dopo che era andato a vivere a casa della madre dopo aver abbandonato un centro per la cura delle tossicodipendenze.

Pare che la compagna ieri notte lo abbia fatto entrare in casa dopo che, avendo a lungo atteso davanti il portone, disturbava i vicini con schiamazzi. Una volta entrato, però, si è scagliato contro la donna pretendendo e ottenendo la somma di 500 euro, minacciandola poi di morte con un coltello e un paio di forbici prelevati dalla cucina, dicendole che avrebbe utilizzato anche l’acido.

A quel punto è intervenuta la figlia della coppia, avvinghiandosi alle spalle del padre, finendo anche per ferirsi alle mani, ma riuscendo così a dare alla madre la possibilità di fuggire assieme al fratello e alla sorella più piccoli nell’abitazione dei vicini.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto del 38enne confermandone la sottoposizione agli arresti domiciliari.

695 CONDIVISIONI
Omicidio San Martino di Lupari, il padre in fin di vita alla figlia minore: “È stata tua sorella
Omicidio San Martino di Lupari, il padre in fin di vita alla figlia minore: “È stata tua sorella
Cerca di togliersi la vita nel magazzino della sua azienda, i colleghi lo trovano e lo salvano
Cerca di togliersi la vita nel magazzino della sua azienda, i colleghi lo trovano e lo salvano
Bimbo di due anni rischia di soffocare, interviene un poliziotto che gli salva la vita
Bimbo di due anni rischia di soffocare, interviene un poliziotto che gli salva la vita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni