387 CONDIVISIONI
31 Ottobre 2021
21:04

Nostalgici del fascismo a Predappio per ricordare la Marcia su Roma: corteo e attacchi al Green pass

Un corteo si è snodato per le vie di Predappio, paese natale di Benito Mussolini, in ricordo della Marcia su Roma, di cui quest’anno ricorrono i 99 anni. Alcune centinaia di persone si sono radunate nella piazza e da lì, in corteo, con una grande bandiera tricolore hanno raggiunto il cimitero dove si trova la cripta in cui è sepolto Mussolini.
A cura di Susanna Picone
387 CONDIVISIONI
Foto da Twitter
Foto da Twitter

Nostalgici del fascismo che non risparmiano attacchi al Green pass e nominano Draghi paragonandolo a Mussolini. Sono quelli arrivati oggi a Predappio (Forlì-Cesena), paese natale di Benito Mussolini, per commemorare il 99esimo anniversario della Marcia su Roma. Gli organizzatori si aspettavano oltre mille persone, ne sono arrivate molte meno, e alla fine la manifestazione, regolarmente autorizzata nonostante le polemiche, si è svolta senza particolari tensioni. I nostalgici si sono radunati nel centro del paese e poi in corteo con una grande bandiera tricolore sono arrivati fino al cimitero di San Cassiano in Pennino dove si trova la cripta in cui è sepolto Mussolini.

Ha preso la parola al cimitero Mirko Santarelli, presidente della sezione di Ravenna dell'Associazione nazionale arditi d'Italia che ha organizzato l’iniziativa, il quale ha tracciato un parallelismo fra l'ascesa al potere del duce e quella dell’attuale presidente del Consiglio Mario Draghi e si è scagliato contro il certificato verde. "Nell'articolo 1 della Costituzione si parla di lavoro – ha detto a Predappio – invece col green pass si sta impedendo a chi non ce l'ha di andare a lavorare”. Alla fine della cerimonia è stato scandito per tre volte l'appello "Camerata Benito Mussolini" al quale i presenti hanno risposto “presente”. Poi in fila hanno visitato la cripta. Gli organizzatori hanno più volte invitato i partecipanti a non fare il saluto romano, ma a ricordare Mussolini mettendosi una mano sul cuore.

La cripta della famiglia Mussolini
La cripta della famiglia Mussolini

L'anniversario della marcia su Roma, l'evento che segnò l'inizio del ventennio della dittatura fascista, è uno dei tre appuntamenti insieme all'anniversario della nascita e della morte di Mussolini che ormai da anni porta a Predappio nostalgici in camicia nera. Oggi presente, ma molto discreto, il servizio d'ordine predisposto dalla questura di Forlì. E non mancano le polemiche per quanto accaduto oggi, a Predappio e anche a Novara. Valentina Cuppi, presidente dell'Assemblea nazionale del Pd, ha ad esempio ricordato entrambi gli eventi. “Oggi due vergogne – ha dichiarato -. A Predappio e a Novara. La prima la conosciamo da troppo tempo, il raduno nella città natale di Mussolini, per commemorare l'anniversario della Marcia su Roma. Apologia di Fascismo che continua ad essere tollerata. A Novara persone che per protestare contro il Green Pass si sono travestite da deportati ebrei per protestare, una mancanza di rispetto vergognosa per tutte le vittime e coloro che hanno vissuto l'orrore del nazifascismo. Tutto questo deve finire. Basta fascismi, basta scene come queste”.

387 CONDIVISIONI
No Green Pass tornano in piazza a Torino: "Il draghismo è come il fascismo"
No Green Pass tornano in piazza a Torino: "Il draghismo è come il fascismo"
281.243 di Gianluca Orru
Marco Melandri in piazza con Montagnier e i no green pass: "Col Covid rischio minore rispetto al vaccino"
Marco Melandri in piazza con Montagnier e i no green pass: "Col Covid rischio minore rispetto al vaccino"
Quanto durano Green Pass e Super Green Pass: le novità per vaccinati, guariti e tamponi
Quanto durano Green Pass e Super Green Pass: le novità per vaccinati, guariti e tamponi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni