News sulla morte di Francesco Pantaleo
3 Agosto 2021
09:35

Francesco Pantaleo morto carbonizzato. Oggi l’autopsia, gli indizi nelle chat di un gioco online

Caccia ai files nel pc di Francesco Pantaleo, da cui lo studente siciliano 23enne ha cancellato tutto: gli informatici stanno provando a recuperare i dati, per ricostruire le ultime ore di vita della vittima e accendere una luce nel buio in cui brancolano gli inquirenti. Altre risposte arriveranno dall’autopsia sul corpo del giovane, trovato carbonizzato nelle campagne del pisano.
A cura di Biagio Chiariello
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sulla morte di Francesco Pantaleo

La procura di Pisa sta procedendo per il reato di istigazione al suicidio nel fascicolo aperto sulla morte di Francesco Pantaleo, il 23enne siciliano trovato carbonizzato una settimana fa nelle campagne toscane di San Giuliano Terme, a 5 km da casa, nei pressi di Pisa dove il giovane studiava ingegneria informatica. Un'ipotesi di un reato che consentirà di eseguire tutti gli accertamenti  per capire cosa sia realmente accaduto. Oggi l'autopsia sul corpo, mentre proseguono le indagini su telecamere di videosorveglianza, web e dispositivi digitali del ragazzo.

Gli indizi nella chat di un gioco online

Oggi i pm affideranno a un consulente tecnico anche l’incarico di eseguire la copia forense dei dati contenuti nel pc portatile (dal quale Francesco aveva cancellato tutti i file) e nello smartphone. Gli esperti dovranno scandagliare soprattutto il web e le chat di un gioco online di combattimento con il quale il 23 enne era spesso impegnato online, e che è stato rimosso dal computer. La domanda che si fanno gli inquirenti è: cosa poteva esserci in tutto questo materiale, perché non dovesse restare alcuna traccia?

L’autopsia

Il medico legale incaricato della perizia dalla Procura dovrà accertare la presenza di eventuali ferite e lesioni sulla salma "fortemente carbonizzato". La prima ricognizione esterna non avrebbe rilevato ferite importanti diverse da quelle provocate dalle fiamme. La tac a cui è stato sottoposto il cadavere avrebbe poi confermato questo primo dato. Al momento del ritrovamento Francesco Pantaleo non indossava le scarpe.

Le ultime parole di Francesco

Il giorno in cui è scomparso il ragazzo ha lasciato in camera gli occhiali (era miope) e tutti gli effetti personali: portafoglio, bancomat, documenti. Mancano poi uno zaino e un mazzo di chiavi, non ancora ritrovati, così come il contenitore del liquido infiammabile con il quale si sarebbe dato fuoco. "Ci vediamo presto", aveva detto nelle ultime telefonate agli amici siciliani che l'aspettavano per le vacanze.

I problemi universitari

Stando a quanto accertato lo studente aveva avuto qualche problema all’Università. I genitori però non ne erano a conoscenza, tanto da essere pronti alla seduta di laurea che era stata annunciata per il 27 luglio. A Francesco infatti mancavano ancora alcuni esami. La mamma, che aveva percepito dal tono della voce che il figlio fosse "stanco e nervoso", effettivamente ha spiegato agli investigatori che non sapeva nulla delle presunte difficoltà universitarie del figlio, lo avrebbe appreso dagli investigatori toscani: "Mi hanno accennato che il problema è legato all’Università".

10 contenuti su questa storia
La gioia di Eleonora Giorgi: "Diventerò nonna, che bello"
La gioia di Eleonora Giorgi: "Diventerò nonna, che bello"
Morte di Francesco Pantaleo, secondo l'autopsia "non ci sono segni di violenza provocati da terzi"
Morte di Francesco Pantaleo, secondo l'autopsia "non ci sono segni di violenza provocati da terzi"
Morte di Francesco Pantaleo, il messaggio del padre a Fanpage.it: “Sarai sempre il nostro angelo”
Morte di Francesco Pantaleo, il messaggio del padre a Fanpage.it: “Sarai sempre il nostro angelo”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni