È stato trovato morto ieri in una casa di Pistoia Cry Lipso, rapper di 21 anni. Sul decesso del musicista si stanno svolgendo accertamenti, ragion per cui, al momento, non si conosce la data dei funerali.  Il magistrato di turno, Giuseppe Grieco, ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane per chiarire le cause del decesso ed escludere qualsiasi causa esterna.

A trovare il rapper sarebbero stati alcuni amici che avrebbero subito allertato i soccorsi. Tanti i messaggi di cordoglio lasciati sulla pagina del gruppo BenzBoyzSceneA#FI.

"Pietro era un ragazzo d'oro, chi lo conosce lo sa e non avrebbe mai il coraggio di negarlo – ricorda l'altro componente  del duo Duccio Buonocore, in arte Documentiprego – Ha sempre fatto qualsiasi cosa per chi lo conosceva e ha messo l'anima nella sua musica finché ha potuto". "Una fine così è ingiusta. So che la gente sarà pronta a puntare il dito per accusare lo stile di vita che conduceva ma certe volte è giusto chiedersi il perché qualcuno arriva a fare certe cose. Il suo ricordo rimarrà per sempre legato a Firenze e su questo non c'è nulla da dire. A lui devo ciò che sono e ho perso un pezzo di cuore ma lo sentirò sempre a vegliare su di me. Per sempre nel mio cuore e di chi gli era vicino".