Quello che doveva essere un pomeriggio in piscina come tanti altri si è trasformato in tragedia nelle scorse ore in una struttura al coperto del Modenese. Una donna ha accusato un improvviso malore mentre nuotava ed è morta alcune ore dopo nonostante i tempestivi soccorsi e il trasporto in ospedale. Una morte tanto improvvisa quanto inspiegabile sulla quale ora la Procura di Modena ha deciso di aprire un fascicolo di inchiesta per accertare i fatti. La vittima è R.B., una donna di 52 anni residente a Nonantola, nell'hinterland del capoluogo di provincia. Come raccontano i quotidiani locali, la tragedia si è consumata nel pomeriggio di domenica, intorno alle 16, quando la donna si è sentita male improvvisamente mentre nuotava in una piscina al coperto di una struttura sportiva a Modena.

Immediatamente soccorsa dal personale di assistenza ai bagnanti presente a bordo piscina, la cinquantaduenne è stato poi successivamente presa in carico dai sanitari del 118, accorsi sul posto in ambulanza dopo una chiamata di emergenza. Nonostante le manovre rianimatorie, il trasporto in codice di massima urgenza al pronto soccorso e il ricovero all'Ospedale di Baggiovara, però, purtroppo per lei non c'è stato nulla da fare. La donna è morta alcune ore dopo nel reparto di Rianimazione dello stesso ospedale dove era stata ricoverata. Sul caso ora la Procura modenese ha deciso di avviare approfondimenti a cominciare dallo stabilire l'esatta causa di morte. Il pm infatti ha disposto sia l'autopsia sul cadavere della 52enne sia l'acquisizione della documentazione sanitaria.