410 CONDIVISIONI
3 Novembre 2015
11:59

Messina di nuovo senza acqua: “Non paghiamo più le bollette”

A causa di una nuova frana che ha rotto la condotta di Calatabiano, Messina è di nuovo senza acqua: i residenti, già stremati, sono sul piede di guerra. Ultimato il bypass, in arrivo autobotti e navi cisterna.
A cura di Fabio Giuffrida
410 CONDIVISIONI

Messina è di nuovo senza acqua. Torna l'emergenza idrica – che vi abbiamo documentato alcuni giorni fa – quando i residenti sono stati costretti a rifornirsi di acqua presso sorgenti e autobotti (anche private e a costi esorbitanti, ndr). Una situazione insostenibile, dovuta alla rottura di una condotta a Calatabiano. Il sindaco di Messina Renato Accorinti, ai nostri microfoni, aveva annunciato che presto l'acqua sarebbe tornata: così è stato. Peccato, però, che – a distanza di qualche giorno – la situazione sia di nuovo precipitata: una nuova rottura della condotta di Calatabiano, causata da una frana, potrebbe mettere in ginocchio la città, senz'acqua dalle ore 9 del 3 Novembre.

"I messinesi sono abituati a patire"

La tubazione, alcuni giorni fa, era stata riparata dai tecnici dell'Azienda Meridionale Acque Messina: ai nostri microfoni era intervenuto il presidente Leonardo Termini che aveva spiegato, passo dopo passo, l'operazione eseguita a Fiumefreddo in tempi record e, inizialmente, in condizioni assai difficili. "Sì, confermiamo. Stiamo diventando una barzelletta. Tanto noi messinesi siamo abituati a patire" scrivono su un gruppo Facebook i residenti, ormai stremati.

La disperazione dei commercianti

"Ho avuto ingenti danni economici, adesso chi me li ripaga? Ho dovuto chiudere i miei locali e mandare a casa i ragazzi che, di fatto, non hanno potuto lavorare. L'acqua in un bar è tutto, non posso fare nemmeno un caffè. Devo tenere il locale chiuso, nessuno mi ha aiutata in questi giorni" è lo sfogo della titolare di un bar a Messina. "Le bollette, poi, sono salate e io per protesta non le pagherò" conclude. Una donna ci racconta che qualcuno avrebbe pagato somme dai 100 ai 300 euro per rifornirsi di mille litri di acqua: nell'emergenza, inevitabilmente, c'è anche chi specula.

 

La replica del Sindaco Accorinti

"Il dissesto idrogeologico è importante, dobbiamo lavorare su questo. Questa frana ha distrutto la stessa condotta che alcuni giorni fa era stata ben riparata dai tecnici" è la replica, ai microfoni di Fanpage.it, del sindaco Renato Accorinti.

Sindaco Calatabiano: "Basta interventi tampone"

Duro il commento del Sindaco di Calatabiano, Giuseppe Intelisano, che – ai nostri microfoni – ha chiesto a gran voce interventi strutturali: "E' una storia che si ripete. Questa condotta ricade in una zona ad altissimo rischio idrogeologico. E' un'area compromessa e malata, basta interventi tampone […] I lavoratori dell'Amam non hanno presentato un piano di intervento per la messa in sicurezza dell'area. Addirittura stavano avviando i lavori nonostante una mia ordinanza lo vietasse. Forse non c'erano mai andati. Al momento, poi, non c'è una soluzione definitiva, servono interventi strutturali".

Autobotti, navi cisterna e bypass

Da oggi, stando alle ultime indiscrezioni, l'acqua potrebbe arrivare nelle case dei messinesi; ultimato il bypass che collega l'acquedotto di Fiumefreddo con quello dell'Alcantara. Ci vorranno, invece, tre settimane per risolvere i problemi sul territorio di Calatabiano. Intanto verranno messe a disposizione autobotti (che, in primis, riforniranno le scuole rimaste a secco)navi cisterna (dalla capacità di 5.000 tonnellate).

Una Sicilia che cade a pezzi, con un viadotto crollato sulla Palermo-Catania, una voragine a Valverde e una frana tra Roccalumera e Giardini Naxos che causa, di fatto, disagi e rallentamenti sulla Catania-Messina, in entrambi i sensi di marcia.

 
410 CONDIVISIONI
Dal taglio delle accise alle bollette, cosa c'è nel decreto Taglia prezzi (Ucraina bis)
Dal taglio delle accise alle bollette, cosa c'è nel decreto Taglia prezzi (Ucraina bis)
Cambia il bonus sociale bollette, le nuove regole per ottenerlo e a chi spetta
Cambia il bonus sociale bollette, le nuove regole per ottenerlo e a chi spetta
Bomba d'acqua nel foggiano, quartieri allagati e auto sommerse: "Chiederemo stato di calamità"
Bomba d'acqua nel foggiano, quartieri allagati e auto sommerse: "Chiederemo stato di calamità"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni