Sta per iniziare la Maturità 2019. Domani, mercoledì 19 giugno ci sarà, infatti, la prima prova: il temuto tema d'italiano, che da sempre destabilizza gli studenti delle scuole superiori. Come previsto dalla nuova normativa, si potrà scegliere tra 3 diverse tipologie di tracce: la tipologia A, cioè l'analisi del testo che raddoppia, in quanto saranno presentati agli studenti due brani, di prosa o poesia, di un autore italiano vissuto nel periodo compreso dall'Unità di Italia ad oggi; la tipologia B, cioè il testo argomentativo, per un  totale di 3 tracce su argomenti di ambito artistico, letterario, filosofico, storico, economico, sociale, tecnologico, scientifico; tipologia C, o tema d'attualità, che si compone a sua volta di 2 tracce. Sarà la prova uguale per tutti gli indirizzi.

Le simulazioni della prima prova per la Maturità 2019

Per preparare gli studenti alla prima prova, ricca di novità in base alla nuova normativa, sono state svolte delle simulazioni del tema di italiano negli scorsi mesi all'interno degli istituti superiori: tra gli autori usciti nelle simulazioni ci sono Pirandello, Montale, Morante e Pascoli. Come argomenti, le simulazioni hanno proposto i temi del Made in Italy, delle intelligenze artificiali, della felicità e della violazione dei diritti umani.

Al momento sono tante le tracce possibili intorno a cui sta impazzando il tototema della vigilia, ma non c'è alcuna certezza. Eppure, come sempre, conviene tenere ben presenti gli anniversari e le ricorrenze dell'anno in corso, perché è molto probabile che il Miur ne tenga conto nell'elaborazione delle tracce. Ecco, allora, alcune delle ricorrenze letterarie e artistiche più importanti. Infine, alcuni anniversari storici, che potrebbero tornare utili per la prima prova della Maturità 2019.

Prima prova Maturità 2019: anniversari e ricorrenze letterarie

Tra le ricorrenze letterarie da ricordare perché potrebbero uscire tra le tracce della prima prova della Maturità 2019 ci sono, tra gli altri, i 200 anni dell'Infinito di Giacomo Leopardi, di cui sono iniziate mesi fa le celebrazioni anche alla presenza del Ministro Marco Bussetti, i 100 anni dalla nascita di Primo Levi e i 90 anni da quella di Italo Svevo.

200 anni dell'Infinito di Giacomo Leopardi

Quest'anno ricorre il bicentenario di una delle liriche più amate del sommo poeta di Recanati: l'Infinito di Giacomo Leopardi. L'autore scrisse la celebre poesia quand'era ancora un ragazzo e vagava nei pressi della villa paterna. Quella che avvertiva prepotentemente era la potenza della sua immaginazione, che era capace di travalicare ogni confine. Le celebrazioni, iniziate il 21 marzo scorso, hanno coinvolto organizzazioni e studenti da tutta Italia che il 28 maggio si sono riuniti in piazza per celebrare la famosa lirica in un grande flash mob.

100 anni dalla nascita di Primo Levi

Altro grande avvenimento dell'anno è il centenario dalla nascita di Primo Levi. L'autore piemontese, sopravvissuto ai campi di sterminio nazisti, nacque il 31 luglio 1919. Chimico di professione, venne deportato ad Auschwitz nel 1943 dopo essere stato arrestato mentre combatteva con i gruppi partigiani per opporsi al nazi-fascismo. La sua opera più celebre è Se questo è un uomo (1947), in cui raccolse le memorie drammatiche dell'orrore di cui fu testimone nel periodo trascorso nei campi di lavoro nazisti.

90 anni dalla morte di Italo Svevo

L'autore di Una vita e Senilità, Italo Svevo, morì a Motta di Livenza, in provincia di Treviso, in Veneto, nel settembre 1928. Ispirato dalla conoscenza di James Joyce e dall'influsso della psicanalisi, utilizzò le teorie moderne sulle nevrosi umane per riformare l'impianto narrativo de La coscienza di Zeno, considerato universalmente il suo capolavoro. Al centro del romanzo Zeno Cosini, un "inetto", che racchiude in sé tutte le problematicità dell'uomo del Novecento, che si sente estraneo alla società e incapace di incidere positivamente sulla realtà.

110 anni dalla nascita di Cesare Pavese

L'autore di titoli universalmente noti nel panorama letterario italiano come La casa in collina e La luna e i falò, nacque il 9 settembre 1908 in provincia di Cuneo, in Piemonte. Scrittore e poeta, Cesare Pavese fu anche traduttore e critico letterario. Fece parte del gruppo di scrittori attivo intorno alla casa editrice Einaudi, che venne fondata nel 1933 e scrisse anche su La cultura, una delle riviste di Luigi Einaudi. Accusato di antifascismo, fu costretto ad un anno di esilio nel 1935, prima di poter ricominciare ad insegnare. Si tolse la vita nel 1950, dopo un periodo di grave turbamento.

Possibili tracce Maturità 2019: ricorrenze e anniversari artistici

Per le tracce della tipologia B, il testo argomentativo, della prima prova della Maturità 2019 potrebbe tornare utile tenere a mente alcuni anniversari e ricorrenze artistiche. Tra queste, i 500 anni dalla nascita di Leonardo da Vinci, i 30 dalla morte di Salvador Dalì e i 75 anni da quella di Edvard Munch, tutti artisti famosi e che con le loro opere hanno rivoluzionato ò'arte mondiale.

500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, che si spense il 2 maggio 1519, sono state organizzate mostre ed esposizioni in tutta la Penisola. Una ricorrenza molto sentita che dà modo di celebrare il genio in tutte le sue forme. Leonardo fu un grande artista: inventore e scienziato, pittore e architetto, scultore e ingegnere. I suoi interessi furono molteplici, così come le sue creazioni che lo hanno reso una celebrità in tutto il mondo. Tra i suoi dipinti più famosi La gioconda e L'ultima cena.

30 anni dalla morte di Salvador Dalì

Principale esponente del surrealismo, il pittore spagnolo Salvador Dalì fu un'anima eccentrica, curiosa oltre ogni dire e amante delle stravaganze. I suoi celebri dipinti, tra cui La persistenza della memoria (1931) e Metamorfosi di Narciso (1936-1937), hanno dato una svolta notevole al mondo dell'arte novecentesca, capovolgendo ogni stile conosciuto per irrompere sulla scena con un linguaggio nuovo, che parlava in maniera trasfigurata della propria interiorità. Dalì, inoltre, si distinse anche per i suoi contributi nel mondo della moda e del teatro, prendendo parte anche a diversi lavori cinematografici e a dei progetti fotografici. Morì nel 1989 per un attacco di cuore mentre ascoltava Tristano e Isotta di Wagner.

180 anni dalla nascita di Paul Cézanne

Tra i maggiori esponenti del movimento impressionista francese, Paul Cézanne nacque nel 1839 in una cittadina della Provenza. Attirato dalla corrente impressionista, ne divenne un fervente seguace, anche se interpretò a modo suo i dettami della corrente facendosi guidare dalla sua interpretazione personale. Tra i suoi dipinti più conosciuti Le bagnanti (1890), in cui alla bellezza naturistica associa un'attenzione metodica per le forme, e I giocatori di carte (1890-1895), dove immortala per sempre un'azione in fieri grazie all'uso sapiente di linee e colori.

75 anni dalla morte di Edvard Munch

A 75 anni dalla morte del pittore norvegese Edvard Munch, avvenuta nel 1944, è giusto ricordarlo attraverso la sua opera pittorica. Universalmente noto per il suo capolavoro, L'urlo (1893), realizzò questo dipinto dopo un lungo percorso di crescita, influenzato anche dal soggiorno parigino a contatto con artisti del calibro di Paul Gauguin e Vincent Van Gogh. Da lì venne fuori la sua intensa drammaticità, la necessità di mettere a nudo le pulsioni dell'animo attraverso la pittura, fino a L'urlo, il suo dipinto più celebre in cui voleva riflettere tutta la disperazione dell'esistenza umana.

Tototema Maturità 2019: ricorrenze e anniversari storici

Anche se il tema storico è stato abolito secondo quanto previsto dalla nuova normativa, la storia sarà presente in una delle tracce della prima prova della Maturità 2019, come aveva assicurato anche il ministro Marco Bussetti. Per cui per il totoesame della vigilia, conviene ripassare in breve alcune delle ricorrenze e anniversari storici che si celebrano nel 2019, e non sono poche.

30 anni dalla caduta del muro di Berlino

Il 9 novembre 1989 crollava il muro di Berlino, la barriera storica che ha tagliato in due la Germania per 28 anni, dividendola tra zona est e ovest. Durante la guerra fredda, la costruzione del muro era il simbolo delle diverse influenze territoriali. La frontiera era fortificata da diversi presidi e barriere di cemento armato. Si stima che circa 200 persone siano state uccise mentre tentavano di attraversare il muro per andare dall'altra parte. Dopo diversi disordini, il 9 novembre 1989 il governo della Germania est annunciò che le visite nella Germania ovest erano di nuovo permesse. Decine di persone si precipitarono dall'altra parte alla ricerca di amici e parenti, portandosi via parti del muro come souvenir da mostrare alle future generazioni.

30 anni dall'invenzione di Internet

Quest'anno si festeggia anche il compleanno del web, trent'anni da quel fatidico 12 marzo 1989 quando Tim Berners Lee presentò alla base Cern di Ginevra le basi teoriche del web. Nel 1991 venne lanciato il primo sito e cominciò un processo inarrestabile che avrebbe portato all'Internet come lo conosciamo oggi e che, molto probabilmente, avrà ulteriori conseguenze, al momento inimmaginabili.

80 anni dall'inizio della Seconda Guerra mondiale

Nel 1939 scoppiò la Seconda Guerra mondiale. L'evento scatenante fu l'invasione della Polonia da parte della Germania guidata da Adolf Hitler. Fino al 1945 le potenze dell'Asse e gli Alleati si fronteggiarono su gran parte del pianeta, provocando tra i 55 e i 60 milioni di morti. Tra gli eventi più terribili la persecuzione degli ebrei, che va sotto il nome di Shoah e i bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki.

50 anni dallo sbarco sulla Luna

Il 20 luglio 1969 ci fu il primo sbarco sulla Luna. La missione spaziale Apollo 11 portò i due astronauti statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin per la prima volta sul suolo lunare. La loro "passeggiata" venne trasmessa in diretta televisiva sugli schermi di tutto il mondo. Come lo definì lo stesso Armstrong, fu "un piccolo passo per l'uomo, un salto da gigante per l'umanità".

10 anni dal terremoto dell'Aquila

Il 6 aprile 2009 alle ore 3:32 una forte scossa di magnitudo 5.9 della scala Richter sconvolse la cittadina dell'Aquila, in Abruzzo, provocando 309 vittime e più di 1600 feriti. Le scosse sismiche si protrassero in un lungo periodo dal dicembre 2008 al 2012 con epicentri in diverse città. A distanza di 10 anni le ricostruzioni non sono state ancora completate.

80 anni dalla nascita di Giovanni Falcone

Nato il 18 maggio 1939, Giovanni Falcone è stato un magistrato italiano, noto soprattutto per la sua fervida lotta alla mafia, condotta insieme al collega Paolo Borsellino. Considerato un personaggio scomodo, venne assassinato insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta il  23 maggio 1922 nella tristemente nota "strage di Capaci". Ancora oggi è un simbolo della resistenza di fronte al potere criminale.

90 anni dalla nascita di Martin Luther King

Il 15 gennaio 1929 ad Atlanta, in Georgia, nasceva Martin Luther King. Divenuto un pastore protestante, non ebbe paura di far sentire la propria voce quando Rosa Parks nel 1955 venne arrestata per essersi rifiutata di cedere il posto a un bianco sull'autobus e, da allora, cominciò la sua lotta per difendere i diritti dei neri. Celebre il suo discorso I have a Dream con cui nel 1963 arringò la folla al termine di una lunga marcia per i diritti civili. Venne ucciso a Memphis il 4 aprile 1968, colpito alla testa da un colpo di fucile.