È di nuovo allarme maltempo per le prossime ore sull'Italia. A causa degli ultimi effetti di una perturbazione di origine atlantica che sta interessano da giorni tutta l'Europa, infatti, anche nella giornata di domani venerdì 1 maggio, parte del nostro Paese dovrà fare i conti con alcuni rovesci anche a carattere temporalesco ma soprattutto con un clima ventoso. La Fase di instabilità meteorologica in atto porterà a una intensificazione dei venti con fortissime raffiche fino a burrasca forte con conseguenti mareggiate lungo le coste esposte. Ad essere colpite in particolare le regioni centrali. La Giornata sarà ventosa anche sui mari di Ponente e su quelli meridionali, di conseguenza saranno molto mossi o agitati il mar ligure, il canale di Sicilia, il basso Ionio ed il Tirreno.

Allerta Gialla in Lombardia

In base alle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte  quindi ha emanato per domani  un avviso di condizioni meteorologiche avverse per Toscana, Emilia-Romagna,  Marche e Lombardia. Per le prime tre regioni l'allarme è per il vento forte, per la Lombardia invece è per temporali e rischio idrogeologico sulla zona delle Prealpi orientali e dell'Alta pianura orientale. Per queste ultime venerdì 1 maggio è stata dichiarata allerta gialla sull’area centro orientale della Lombardia.

Allarme vento forte su Toscana, Emilia-Romagna e Marche

"L’Europa mediterranea è interessata da un flusso occidentale al cui interno viaggiano degli impulsi instabili, causa di alcuni rapidi peggioramenti delle condizioni meteorologiche sull’Italia, associati ad un rinforzo dei venti" spiegano dalla Protezione civile. In particolare l’avviso di allerta prevede dalle prime ore di domani, venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali, con locali raffiche fino a burrasca forte, su Toscana, Emilia-Romagna e Marche, specie sui settori appenninici, e probabili mareggiate lungo le coste della Toscana.